Caritas Ambrosiana: nascono i minimarket solidali

I volontari dell'Emporio della Solidarietà
Foto: ChiesadiMilano.it
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Con l’apertura dell’Emporio della Solidarietà alla Barona a Milano si completa un sistema diffuso e integrato di distribuzione alimentare a persone e famiglie in difficoltà. La Caritas Ambrosiana continua a creare iniziative per aiutare le famiglie. “Nella Diocesi di Milano stimiamo che lo sorso anno siano state 30 mila le persone che hanno chiesto aiuti alimentari ai centri di ascolto di Caritas Ambrosiana, quasi il doppio rispetto all’inizio della crisi economica”. Così ha detto il direttore di Caritas Ambrosiana Luciano Gualzetti all’inaugurazione dell’Emporio della Solidarietà, sabato 13 gennaio.

Realizzato da Caritas Ambrosiana nel quartiere Barona in via San Vigilio 45 all’interno di un ex spazio commerciale al piano terreno di un complesso di caseggiati popolari, assegnato all’ente caritativo tramite bando dal Municipio 6, il nuovo centro di distribuzione di aiuti alimentari è stato finanziato da Fondazione Cariplo nell’ambito del programma contro la povertà infantile “Qu.Bì”.

Nel nuovo minimarket solidale si potrà fare la spesa scegliendo i prodotti allineati sugli scaffali come in un normale supermercato, con la sola differenza che alla cassa non si pagherà con il denaro, ma con una tessera a punti. La tessera sarà assegnata dagli operatori dei centri di ascolto della Caritas a famiglie in difficoltà; sarà caricata a seconda dello stato di bisogno del nucleo familiare e della sua composizione; avrà una validità di 3 mesi e potrà essere rinnovata al massimo per 4 volte fino quindi a coprire un anno. Il titolare della tessera potrà, per così dire, acquistare ciò che ritiene, scegliendo tra un’ampia varietà di prodotti, prevalentemente generi alimentari ma anche prodotti per l’igiene personale, per la casa, articoli di cartoleria frutto del recupero di eccedenze, di donazioni o acquisti effettuati da Caritas Ambrosiana.

Lo spaccio della Barona è il primo “Emporio della Solidarietà” aperto da Caritas Ambrosiana a Milano e il sesto nel territorio della diocesi ambrosiana: dopo quelli di Cesano Boscone (Mi), Varese, Garbagnate Milanese (Mi), Saronno (Va), Molteno (Lc). La sua realizzazione completa un sistema di distribuzione di aiuti alimentari – composto da empori, botteghe, magazzini parrocchiali – basato in maniera crescente sul recupero delle eccedenze. Tale rete presente ormai capillarmente su tutto il territorio ambrosiano è in grado di dare, nel suo complesso, una risposta ispirata a principi di promozione umana a circa 30 mila persone.

 

Ideato dalla Caritas della Diocesi di Roma, 10 anni fa, l’Emporio della Solidarietà è un marchio depositato e replicato da molte altre diocesi italiane.

 

 

Ti potrebbe interessare