Cattedrale, Museo diocesano e mostre si uniscono. Nasce il Polo Museale di Gaeta

Gaeta
Foto: Diocesi di Gaeta
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il Polo Museale di Gaeta è un progetto che unisce il Complesso della Cattedrale e dell’Annunziata, il Museo diocesano e le Mostre permanenti e temporanee.

Un progetto nato dalla collaborazione tra l’arcidiocesi di Gaeta, l’Istituto Pubblico di Assistenza e Beneficenza (IPAB) SS.ma Annunziata di Gaeta, con la collaborazione dell’associazione Ante Omnia.

Il Polo Museale di Gaeta unisce in sé il complesso della Basilica Cattedrale e la cripta di Sant’Erasmo, il Museo diocesano, il Complesso della SS.ma Annunziata e la Cappella d’Oro, le mostre permanenti e temporanee.

“Un info point sarà in Via Annunziata, all’ingresso laterale del Santuario dell’Annunziata mentre due desk biglietteria saranno al Museo diocesano, in piazza De Vio 7, e alla base del Campanile della Cattedrale, in piazza Papa Gelasio”, come riporta un comunicato ufficiale diffuso dalla diocesi.

“Apre le porte il nuovo Polo Museale. Dopo la fortunatissima iniziativa de “Le notti dell’Annunziata”, da settembre sarà possibile visitare tutti i siti e soprattutto avere a disposizione un’organizzazione competente, che potrà venire incontro ad ogni esigenza di orario ed accompagnamento. Lavoriamo per tenere i nostri luoghi di cultura, ma ancora di più le nostre chiese sempre più aperte”, afferma don Gennaro Petruccelli, direttore del Museo diocesano e dell’ufficio per i beni culturali ecclesiastici dell’arcidiocesi di Gaeta.

 

Ti potrebbe interessare