Congo: è morto il Cardinale Laurent Monsengwo Pasinya

A dare la notizia del decesso è stato il suo successore, il Cardinale Fridolin Ambongo Besungu.

Il Cardinale Monsengwo Pasinya
Foto: Matthew Rarey CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

E’ morto il Cardinale congolese Laurent Monsengwo Pasinya, Arcivescovo emerito di Kinshasa. Era nato a Mongobele il 7 ottobre 1939. Era ricoverato a Versailles. A dare la notizia del decesso è stato il suo successore, il Cardinale Fridolin Ambongo Besungu.

Ordinato sacerdote nel 1963, ha ottenuto un dottorato in Sacra Scrittura presso il Pontificio Istituto Biblico a Roma. Rientrato in Congo ha insegnato in diversi seminari del Paese.

Dal 1976 al 1980 è stato Segretario Generale della Conferenza Episcopale dello Zaire. 

Papa Giovanni Paolo II nel 1980 lo elegge Vescovo titolare di Acque Nuove di Proconsolare e ausiliare di Inongo. 

Un anno dopo viene nominato ausiliare di Kisangani, divenendone Arcivescovo nel 1988. 

Nel 2007 viene nominato da Benedetto XVI Arcivescovo di Kinshasa e nel 2010 viene creato Cardinale di Santa Romana Chiesa, del titolo di Santa Maria "Regina Pacis" in Ostia mare. 

E’ stato Presidente della Conferenza episcopale congolese dal 1984 al 1992 e dal 2004 al 2008. 

Dal 1997 al 2003 è stato anche Presidente del Simposio delle Conferenze Episcopali dell'Africa e del Madagascar.

Nel febbraio 2012 viene chiamato da Benedetto XVI a predicare gli Esercizi spirituali di Quaresima per la Curia romana.

Stimato anche da Papa Francesco ha fatto parte del Consiglio dei cardinali per la riforma di Curia dal 2013 al 2018, anno in cui ha rinunciato al governo dell’Arcidiocesi di Kinshasa per raggiunti limiti di età.

Ti potrebbe interessare