Da Bergamo tutta on line la peregrinatio di Papa Giovanni

La peregrinazio
Foto: Diocesi di Bergamo
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Per chi non potrà essere a Bergamo la peregrinatio della salma di Giovanni XXIII, dal 24 maggio al 10 giugno prossimi, basterà seguire il portale informativo della Santa Sede Vatican News. Grazie ad una collaborazione con Officina della Comunicazione,  la Fondazione San Giovanni XXIII e L’Eco di Bergamo infatti ogni giorno un clip racconterà l’esperienza di migliaia di persone che seguono il calendario di eventi e sarà possibile conoscere  meglio Papa Giovanni.

L’obiettivo dell’iniziativa è di favorire la conoscenza del Papa del Concilio anche grazie all’ ambiente digitale. Per questo è stato lanciato l’hashtag #GiovanniXXIII. Audio e foto di archivio aneddoti e testimonianze, per ripercorre i passaggi chiave della sua vita e del suo pontificato.

Tra i protagonisti anche il Rabbino capo di Roma, Riccardo di Segni, l’attore Carlo Verdone, lo storico Marco Roncalli, pronipote del pontefice, sull’ultima vacanza estiva dell’allora Patriarca di Venezia prima dell’elezione al soglio pontificio e sul particolare rapporto con l’artista Giacomo Manzù.

Alla realizzazione hanno contribuito A35 Brebemi e Ubi Banca. Le prime clips saranno on line il 21 maggio con la venerazione del Santo nella Basilica di San Pietro e l’attesa a Bergamo e Sotto il Monte. Intervistati il cardinale Angelo Comastri, vicario generale del Papa per la Città del Vaticano; il vescovo di Bergamo, monsignor Francesco Beschi; il segretario generale della diocesi bergamasca, monsignor Giulio Dellavite, ma anche alcuni detenuti nel carcere di Bergamo dove l’urna contenente le spoglie di Giovanni XXIII sosterà il 24 maggio.

Diciotto giorni che permetteranno a tutti i bergamaschi, e non solo, di poter venerare e pregare il Santo. Le prime giornate, quelle in Bergamo, saranno caratterizzate da alcuni eventi simbolici e significativi, mentre a Sotto il Monte prevarrà la venerazione dei pellegrini. Un programma intenso: giovedì 24 maggio arriverà a Bergamo nel pomeriggio e nel centro città riceverà l’accoglienza delle istituzioni e dei cittadini.

Ti potrebbe interessare