De Donatis, Attanasio e Iacovacci hanno impegnato la loro vita per gli altri

I funerali di stato dell'ambasciatore italiano e del carabiniere uccisi in un agguato in Congo

Il Cardinale De Donatis al funerale di Stato
Foto: pd
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Questi due uomini hanno deciso di compromettersi con l'esistenza degli altri, anche a costo della propria vita”. Così il cardinale De Donatis ha ricordato Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci al funerale di Stato celebrato questa mattina nella Basilica di Santa Maria degli Angeli a Roma. 

"Luca, Vittorio e Mustapha sono stati strappati da questo mondo dagli artigli di una violenza stupida e feroce che porterà solo dolore. Dal male viene solo altro male” ha detto il cardinale nella omelia.

“La violenza sta tornando di moda in ogni ambiente e a ogni latitudine, non solo nel nordest del Congo. Occorre smascherare il germe dell'indifferenza violenta che è nei cuori e dire: è un problema mio”. Il cardinale ha proseguito: “C'è angoscia per i troppi uomini invaghiti dal denaro, che tramano la morte del fratello”. C’è angoscia perché la giustizia è disattesa. Il cardinale conclude, Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci “sono stati strappati da questo mondo da artigli di una violenza feroce, che porterà altro dolore. Dal male viene solo altro male”.

I feretri, avvolti nel tricolore sono stati trasportati nella chiesa dai carabinieri del 13/o reggimento, quello di Iacovacci . Presenti il premier Mario Draghi, i ministri Lorenzo Guerini, Luigi Di Maio, Luciana Lamorgese, Giancarlo Giorgetti e i presidenti di Camera e Senato Roberto Fico e Maria Elisabetta Casellati, in sostituzione del presidente Mattarella non presente per una lieve indisposizione, oltre alle famiglie delle due vittime. La chiesa è chiusa al pubblico. Subito dopo la funzione, i due feretri torneranno nei loro comuni di origine: Limbiate, in Lombardia, e Sonnino, nel Lazio.

Sabato una messa per Attanasio sarà celebrata a Lambiate, dall’arcivescovo di Milano Delpini.

 

Ti potrebbe interessare