Diocesi di Roma: un ciclo di incontri online per "formatori di fidanzati"

Accompagnare "le giovani coppie non solo alla preparazione immediata al matrimonio, ma anche in un percorso remoto che li aiuti a verificare la consistenza del loro rapporto"

Fidanzati
Foto: gorizia.chiesacattolica.it
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Nella Diocesi di Roma c'è una nuova iniziativa del Centro diocesano per la pastorale familiare, chiamata “Il mestiere di Raffaele. Ciclo di incontri per formatori”. La Diocesi di Roma l'ha pensata per accompagnare "le giovani coppie non solo alla preparazione immediata al matrimonio, ma anche in un percorso remoto che li aiuti a verificare la consistenza del loro rapporto".

Gli appuntamenti sono sette ed on-line a partire da giovedì 15 aprile. Sono invitati a partecipare tutti i formatori di fidanzati, ma anche i presbiteri, i diaconi, i consacrati, le consacrate e le stesse coppie.

"L’esortazione Amoris Laetitia ribadisce la necessità di una preparazione progressiva al sacramento del matrimonio che includa una formazione all’affettività e alla sessualità dei giovani – sottolineano il vescovo delegato per la Pastorale familiare monsignor Dario Gervasi e il direttore del Centro diocesano don Dario Criscuoli sul sito della Diocesi di Roma –. Poi Papa Francesco utilizza il termine “remota” intendendo quella preparazione che i giovani vivono nel tempo del loro fidanzamento. Oggi, sempre più spesso, purtroppo, la preparazione “remota” non esiste sia per problematiche familiari, cui si collegano evidentemente mancanze educative, sia perché l’ambiente in cui viviamo è sempre più deficitario di un’autentica e sana offerta formativa della persona. In questo senso è necessario fornire una preparazione che sintetizzi tanto l’elemento remoto quanto quello prossimo".

Sempre la diocesi di Roma fa sapere che gli incontri si terranno sempre di giovedì alle 20.30. Tra i relatori don Fabio Rosini, direttore del Servizio per le vocazioni della diocesi di Roma; don Cesare Pagazzi, ordinario di “Ecclesiologia e comunità familiare” al Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II per le scienze del Matrimonio e della Famiglia; Marina Štremfelj, consacrata e membro del Centro Aletti di Roma; i coniugi Silvestro Paluzzi, psicoterapeuta e ordinario di psicologia dei processi formativi alla Pontificia Università Urbaniana, e Antonella Tropea, psicoterapeuta e bioeticista, che dirigono la scuola di formazione, ricerca e counselling psicologico “Outdoor setting” di Roma; Vittoria Lugli, psicoterapeuta, esperta in terapia familiare e di coppia.

Ti potrebbe interessare