Diocesi di Roma: undici nuovi sacerdoti nella Domenica del Buon Pastore

Domenica prossima, quarta domenica del tempo di Pasqua, “domenica del Buon Pastore”, nella basilica di San Giovanni i Laterano, alle ore 10 si terrà la Messa durante la quale undici diaconi saranno ordinati sacerdoti

Ordinazioni sacerdotali a San Giovanni in Laterano
Foto: Daniel Ibanez / ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Domenica prossima, quarta domenica del tempo di Pasqua, “domenica del Buon Pastore”, nella basilica di San Giovanni i Laterano, alle ore 10 si terrà la Messa durante la quale undici diaconi saranno ordinati sacerdoti.

A presiederla sarà il cardinale vicario Angelo De Donatis ; tra i concelebranti i rettori dei seminari diocesani e i parroci delle comunità dove i futuri sacerdoti stanno già prestando il loro servizio pastorale.

Animerà la liturgia il Coro della diocesi di Roma; verranno eseguiti anche alcuni brani della tradizione del Cammino neocatecumenale. Chi sono i nuovi sacerdoti?

La diocesi di Roma fa sapere i nomi. Verranno ordinati sacerdoti Emanuele Gargiulo, Luca Santacroce, Mattia Mirandola, Matteo Nistri, Gabriele Tomarelli, Ottavio Fiorentino, Alessio Bernseco, Fabio José Da Silva, Clebison Faustino Da Silva, Alexander Chukwuebuka Okoye e Matteo Francesco Ciuffreda. Don OKOYE sarà incardinato in Africa, mentre don CIUFFREDA è un missionario del Preziosissimo Sangue.

Percorsi diversi ma stesse emozioni per coloro che si avvicinano all’ordinazione. "Devo ancora realizzare esattamente quello che sta per accadere", ammette Luca Santacroce, 27 anni, romano, che si è formato al Pontificio Seminario Romano Maggiore e, prima ancora, al Pontificio Seminario Romano Minore. "Fin da bambino desideravo diventare sacerdote – racconta alla Diocesi di Roma – era la risposta che davo sempre quando mi chiedevano cosa volessi fare da grande... pur non capendo bene in realtà cosa significasse essere sacerdote. A un certo punto poi ho accantonato questo desiderio, e ho iniziato a pensare che mi sarei dedicato a coltivare la terra, in Abruzzo. Ma poi, verso i 12, ho capito che invece volevo davvero essere prete". Così, aiutato dal suo parroco di San Girolamo a Corviale, ha iniziato a frequentare alcuni incontri vocazionali al Seminario Minore, dove infine è entrato e ha trascorso tre anni. "Alla fine del mio terzo anno al Maggiore sono uscito per un po’ di tempo – ricorda –, ma sono rientrato e ho continuato il mio percorso. Volevo capire alcune cose. Sono molto contento di essere ordinato da “don Angelo”, che personalmente mi conosce da sei anni, ed è come un padre per me".

La celebrazione verrà trasmessa in streaming sulla pagina Facebook della diocesi di Roma.

Ti potrebbe interessare