Diocesi Matera: il campanile della cattedrale sarà pronto per il 2019

Il campanile
Foto: tripadvisor.it
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Entro il 18 gennaio 2019, vigilia dell’inaugurazione di Matera Capitale europea della cultura, il campanile della Cattedrale della Madonna Bruna e di Sant’Eustachio a Matera sarà pronto e libero dalle impalcature.

Nei giorni scorsi nella Curia della diocesi di Matera-Irsina si è svolto un tavolo tecnico proprio su questo argomento che donerà prestigio alla Capitale Europea della cultura. All’incontro tecnico hanno preso parte anche la diocesi e il Comune di Matera.

L’impresa che sta svolgendo i lavori ha informato gli altri enti che modificherà la programmazione dei lotti di ristrutturazione e anticiperà quelli esterni e alle parti più alte del campanile, anche attraverso l’impiego di un numero maggiore di operai, così da smontare in tempo utile i ponteggi esterni.

La cattedrale della Madonna della Bruna e di Sant'Eustachio è il luogo di culto cattolico principale di Matera, chiesa madre dell'arcidiocesi di Matera-Irsina. La cattedrale fu costruita in stile romanico pugliese nel XIII secolo sullo sperone più alto della Civita che divide i due Sassi.

 

 

Ti potrebbe interessare