Advertisement

Don Alberto Ravagnani partecipa alla serata “Rise Up” organizzata dalla Comunità Shalom

Oltre la santa messa che verrà celebrata dal "prete influencer", ci saranno momenti di spiritualità e convivialità tra i fedeli
 | ufficio stampa | ufficio stampa

Oltre la santa messa che verrà celebrata dal "prete influencer", ci saranno momenti di spiritualità e convivialità tra i fedeli
Il prossimo 25 marzo, a partire dalle ore 19h, presso il Centro Internazionale San Lorenzo, a due passi dal Vaticano, la Comunità Cattolica Shalom organizza la 3ª serata dell’anno del “Rise Up".

L'evento vedrà la partecipazione di Don Alberto Ravagnani, sacerdote dell'Arcidiocesi di Milano, diventato popolare negli ultimi anni per le riflessioni proposte ai giovani tramite i social.

Oltre alla Santa Messa, che verrà celebrata proprio da don Alberto Ravagnani, la serata  avrà diverse attività come l’adorazione Eucaristica, momenti di convivialità e di lode carismatica.

Con il motto “La vita è molto più figa se hai fede. W la fede” coinvolge il suo seguito con preghiere e insegnamenti del Vangelo. Oltre la vita virtuale, Don Alberto è impegnato nella quotidianità di una vita parrocchiale, in modo particolare con i giovani e più bisognosi della zona.

Un comunicato stampa ufficiale della Comunità Shalom spiega che l'evento Rise Up, che significa "rialzati", compie ormai 4 anni. Questa serata mensile si propone di evangelizzare in modo coinvolgente, affinché sempre più giovani possano vivere un'esperienza intima con Dio.

Advertisement

Per partecipare alla terza edizione del  "Rise Up" non c'è bisogno di iscriversi e l'ingresso è sempre gratuito. Sabato 25 Marzo 2023, inizio alle ore 19.00 con la Santa Messa, al Centro Internazionale San Lorenzo, Via Padre Pancrazio Pfeiffer 24, Roma.

Presente in decine di paesi del mondo, "la Comunità Cattolica Shalom è formata da uomini e donne che, nella diversità di forme di vita presenti nella Chiesa, si impegnano in una vita comunitaria e missionaria con lo scopo di portare il Vangelo di Gesù Cristo a tutti gli uomini e donne, specialmente quelli lontani da Cristo e dalla Chiesa".