È morto il Cardinale slovacco Tomko, aveva 98 anni

Era nato nato a Udavské l'11 marzo 1924. Era il più anziano del Collegio Cardinalizio

Il Cardinale Tomko
Foto: Vatican.va
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

 E’ morto il Cardinale slovacco Jozef Tomko, già Prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, Presidente del Pontificio Comitato per i Congressi Eucaristici Internazionali e Segretario generale del Sinodo dei Vescovi. Era nato nato a Udavské l'11 marzo 1924. Era il più anziano del Collegio Cardinalizio. 

Dopo aver studiato Teologia a Bratislava, si è trasferito a Roma dove si è laureato in Teologia, Diritto Canonico e Scienze Sociali.

Ordinato sacerdote il 12 marzo 1949 dal futuro Cardinale Luigi Traglia, è stato fino al 1965 Vice-Rettore del Pontificio Collegio Nepomuceno a Roma.

Nel 1974 viene nominato Sotto-Segretario della Congregazione per i Vescovi.

Il 12 luglio 1979 Papa Giovanni Paolo II lo sceglie quale Segretario Generale del Sinodo dei Vescovi e lo elegge Arcivescovo titolare di Doclea. Riceve la consacrazione episcopale direttamente dal Pontefice.

Nel 1985 lo stesso Giovanni Paolo II lo nomina Prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, creandolo contestualmente Cardinale di Santa Romana Chiesa del titolo di Santa Sabina.

Il 15 ottobre 2001 lascia la Congregazione per diventare Presidente Presidente del Pontificio Comitato per i Congressi Eucaristici Internazionali.

Rinuncia all’incarico il 1° ottobre 2007 - per raggiunti limiti di età - e al suo posto viene nominato l’Arcivescovo Piero Marini.   

Ti potrebbe interessare