Ecco chi è Francisco García, il giovanissimo martire beatificato a Córdoba

Francisco García è il martire più giovane dei 127 beatificati nella diocesi di Córdoba lo scorso 16 ottobre

Francisco García
Foto: Diocesi di Cordoba
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Francisco García è il martire più giovane dei 127 beatificati nella diocesi di Córdoba lo scorso 16 ottobre. 

I militanti hanno minacciato di portarlo in prigione se non si fosse sbarazzato dello Scapolare della Vergine del Carmelo. Ha detto che non gli dispiaceva andare in prigione. Morì due giorni dopo, dove era detenuto.

"Aveva 15 anni e 7 mesi quando fu ucciso durante la persecuzione religiosa che ebbe luogo tra gli anni 1936-1939, durante la guerra civile spagnola. È il più giovane del gruppo di martiri recentemente beatificati, seguito da vicino da un altro giovane che aveva già compiuto 16 anni", come riporta l'agenzia ACI Prensa.

Come evidenziato sul sito della diocesi di Cordoba, fin dall'infanzia Francesco "ha mostrato una speciale pietà" e "si è distinto per la sua disponibilità a collaborare con la Chiesa e per esercitare una semplice carità con gli anziani e i più bisognosi".

Nei momenti più difficili del luglio 1936, quando iniziò la guerra civile spagnola e si intensificò la persecuzione religiosa, Francesco fu "uno dei pochi giovani della città che frequentava quotidianamente la Messa e riceveva la Comunione. Ha sempre mostrato gioia, educazione e correzione, anche in questi momenti difficili e supremi".

Il 20 luglio 1936, i miliziani arrivarono a casa di Francisco per arrestare suo padre. Un'ora dopo, i miliziani tornarono per arrestare suo zio. Fu allora che videro che Francisco aveva nella tasca dei pantaloni uno scapolare della Vergine del Carmelo.

Un miliziano gli ha detto di buttarlo, lui ha rifiutato. Così è stato portato in prigione insieme alla sua famiglia. Francisco fu arrestato e morì il 22 luglio quando i miliziani entrarono nella caserma e uccisero tutti i detenuti.

 

 

Ti potrebbe interessare