Egitto: è morto il Cardinale Naguib, Patriarca emerito di Alessandria dei Copti

Aveva da poco compiuto 87 anni

Il Cardinale Antonios Naguib
Foto: Archivio CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

E' morto ieri al Cairo il Cardinale Antonios Naguib, Patriarca emerito di Alessandria dei Copti. Aveva 87 anni.

Nato a Samalut il 18 marzo 1935, venne ordinato presbitero il 30 ottobre 1960 lavorando presso il patriarcato di Alessandria dei Copti. Nel frattempo è stato docente di sacra Scrittura nel seminario patriarcale di Maadi, collaborando con la Società biblica del Libano nella nuova traduzione araba comune del Nuovo Testamento, alla quale hanno partecipato biblisti cattolici, ortodossi e protestanti.

Il 26 luglio 1977 Papa Paolo VI lo elegge Eparca di Minya. Resta in carica fino al 2002 quando deve dimettersi per ragioni di salute.

Ripresosi, il 30 marzo 2006 viene eletto patriarca di Alessandria dei Copti dal Sinodo della Chiesa copta. Il aprile successivo Papa Benedetto XVI gli concede la comunione ecclesiastica. Frattanto assume gli incarichi di presidente del Sinodo della Chiesa copta e di presidente della Conferenza episcopale egiziana.

Benedetto XVI lo ha nominato relatore generale durante l'Assemblea speciale del Sinodo dei vescovi del Medio Oriente, nell'ottobre 2010. Un mese dopo lo stesso Pontefice lo crea Cardinale di Santa Romana Chiesa. Come Patriarca orientale entra a far parte dell'Ordine dei Vescovi.

Il 15 gennaio 2013 diventa - ancora per motivi di salute - Patriarca emerito di Alessandria dei Copti riuscendo però a partecipare al conclave del marzo 2013.

Muore al Cairo il 28 marzo 2022.

“Ricordo questo caro fratello per la sua fede e per lo zelo sacerdotale che lo spinsero a prestare attenzione alla formazione dei sacerdoti, e ne fece la sua prima priorità”, ha scritto il Papa nel telegramma di cordoglio inviato al Patriarca di Alessandria dei Copti, Ibrahim Isaac Sedrak.

Ad oggi il Sacro Collegio risulta composto da 119 cardinali elettori e 92 non elettori.

 

 

 

Articolo aggiornato alle ore 15.15 del 29-03-2022

Ti potrebbe interessare