Enrico Dante: il Cardinale cerimoniere dei Papi

Da Prefetto delle Cerimonie pontificie ha servito Pio XII, Giovanni XXIII e Paolo VI

Il cardinale Enrico Dante
Foto: pd
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il 24 aprile di 55 anni fa moriva a Roma il Cardinale Enrico Dante, per quasi 18 anni Prefetto delle cerimonie pontificie.

Nacque a Roma il 5 luglio 1884. Dopo gli studi a Parigi e presso la Pontificia Università Gregoriana venne ordinato sacerdote il 3 luglio 1910.

Dopo aver insegnato filosofia e teologia, entrò a lavorare presso la Penitenzieria Apostolica.

Dal 1914 divenne cerimoniere pontificio.

Nel 1947 - dopo oltre 30 anni di servizio - Pio XII lo nomina Prefetto delle Cerimonie Pontificie.

Insieme alla carica di Prefetto delle Cerimonie Pontificie, Giovanni XXIII lo nomina anche alla fine degli anni 50 Segretario della Congregazione dei Riti.

Nel 1962 lo stesso Giovanni XXIII lo elegge Arcivescovo titolare di Carpasia. E' consacrato dallo stesso Pontefice.

Nel 1965 Paolo VI lo crea Cardinale di Santa Romana Chiesa, della diaconia - poi elevata a titolo presbiterale - di Sant'Agata de' Goti. Lascia così gli incarichi di Prefetto delle Cerimonie Pontificie e Segretario della Congregazione dei Riti.

Muore a Roma il 24 aprile 1967 all'età di 82 anni.

Ti potrebbe interessare