Eucaristia, la Congregazione per il Culto Divino scrive ai Vescovi

Un sacerdote distribuisce la Comunione
Foto: Alexey Gotovsky/CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Dietro ordine del Papa, il Cardinale Robert Sarah - Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti - ha scritto una lettera ai Vescovi per ribadire l'importanza del Sacrificio Eucaristico indicando alcuni suggerimenti per la preparazione dello stesso.

Il Vescovo "è tenuto a ricordare ai sacerdoti la loro responsabilità nel verificare chi provvede il pane e il vino per la celebrazione e l’idoneità della materia. Spetta inoltre all’Ordinario informare e richiamare al rispetto assoluto delle norme i produttori di vino e di pane per l’Eucaristia".

Dopo aver ricordato le norme in materia eucaristica - anche per quanto riguarda le particole prive di glutine o composte da organismi geneticamente modificati - il Cardinale Sarah ha rammentato che "quanti confezionano il pane e producono il vino per la celebrazione devono nutrire la coscienza che la loro opera è orientata al Sacrificio Eucaristico e ciò domanda loro onestà, responsabilità e competenza".

Viene suggerito infine alle singole Conferenze Episcopali di poter "incaricare una o più Congregazioni religiose oppure altro Ente in grado, di compiere le necessarie verifiche sulla produzione, conservazione e vendita del pane e del vino per l’Eucaristia in un dato Paese e in altri Paesi in cui vengano esportati. Si raccomanda anche che il pane e il vino destinati all’Eucaristia abbiano un conveniente trattamento nei luoghi di vendita" in modo da contrastare così il "venir meno del rispetto per l’ambito del sacro".

Ti potrebbe interessare