Fatima, i pellegrinaggi internazionali riprendono il 13 giugno

L’occasione è il centenario dell’immagine di Fatima. Ma è anche l’anniversario della seconda apparizione della Vergine

La statua della Madonna di Fatima
Foto: PapaFatima2017
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Ricominciano i pellegrinaggi internazionali a Fatima. Si riparte il 12- 13 giugno, e l’occasione è il centenario dell’immagine della Vergine di Fatima, la statuetta che ci siamo abituati a riconoscere e che per fu per la prima volta esposta nel 1920.

Dopo le restrizioni dovute alla pandemia di coronavirus, dunque, Fatima riprende a vivere. Il 13 giugno 1917, alla Cova de Iria, ci fu la seconda apparizione della Madonna ai tre pastorelli, e la data è da sempre meta di pellegrinaggi internazionali.

La scultura della Vergine dei Fatima fu commissionata nel 1919 da Gilberto Fernandes dos Santos, un devoto di Torres Novas, alla Casa Teixeira Fanzeres di Braga.

La scultura è opera di José Ferreira Thedim, ed è ispirata ad una immagine di Nostra Signora di Lapa, modellata però secondo le visioni dei pastorelli nel mondo in cui qeste erano state trasmesse al sacerdote Manuel Formigao.

La scultura fu realizzata con cedro del Brasile, ed è alta 1,04 metri. Fu benedetta il 13 maggio 1920 dal parroco di Fatima, padre Manuel Marques Ferreira, e portata alla cappella delle apparizioni solo un mese dopo, perché allora le manifestazioni religiose erano proibite dal regime repubblicano.

Il pellegrinaggio del 12-13 giugno sarà presieduto dal vescovo Americo Aguiar, ausiliare di Lisbano, e l’immagine della Vergine, che in genere è nella cappellina delle apparizioni, sarà invece “più vicina ai pellegrini” durante il pellegrinaggio perché verra spostata per alcune ore per la mostra “Vestida de Branco” , “Vestita di Bianco”.

L’immagine sarà nella mostra commemorativa che rievoca il centenario, dove saranno anche riunite le otto sculture di “Nostra Signora di Fatima” create da vari autori sulla base delle descrizioni dei pastorelli, seguendo più o meno da vicino il modello iniziale del 1920.

Il pellegrinaggio internazionale inizia alle 12.30 del 12 giugno, con un Rosario Internazionale presso la Cappella delle apparizioni, seguito dalla processione delle candele e la celebrazione eucaristica. Il 13 giugno, il Rosario internazionale si celebrerà alle 9 del mattino, e sarà seguito dalla Messa, Benedizione dei malati e processione. Il tema del pellegrinaggio è “Tempo di grazia e misericordia, rendere grazie per aver vissuto in Dio”.

La statua della Madonna è incoronata nelle grandi celebrazioni con una corona che è un esemplare unico eseguito a Lisbona e alla quale hanno lavorato gratuitamente 12 artisti per la durata di tre mesi.

La corona pesa 1200 grammi ed è arricchita da 313 perle e 2679 pietre preziose, ed è stata stata offerta dalle donne portoghesi il 13 ottobre 1942, come ringraziamento perché il Portogallo non era entrato nella Seconda guerra mondiale.

Nella corona è incastonata la pallottola che trapassò il corpo di Giovanni Paolo II nell’attentato di cui fu vittima il 13 maggio 1981 a Roma.

La statua fu incoronata solennemente dall´Arcivescovo di Evora, il 13 di Maggio del 1947.  A partire da questa data la statua percorse, per diverse volte, il mondo intero, portando con sé un messaggio di pace e di Amore. Tutto ebbe inizio nel 1945, poco dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, quando un Parroco di Berlino propose che una statua della Madonna di Fátima percorresse tutte le capitali e le sedi vescovili dell’Europa sino alla frontiera della Russia.

Ti potrebbe interessare