Festa della Consolata a Torino 2022. Ecco le celebrazioni

E' stato reso noto dalla Chiesa di Torino il programma dettagliato delle Messe e delle iniziative, nei giorni feriali e festivi, presso il Santuario della Consolata in Torino

La Madonna della Consolata
Foto: Public Domain
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

E' stato reso noto dalla Chiesa di Torino il programma dettagliato delle Messe e delle iniziative – nei giorni feriali e festivi – presso il Santuario della Consolata in Torino, in preparazione alla festa della Patrona delle Diocesi il 20 giugno 2022.

Si comincia con i "pellegrinaggi serali" dalle Unità Pastorali. Di seguito le date dei pellegrinaggi per i singoli Distretti: giovedì 16 giugno: il Distretto Torino Ovest e venerdì 17 giugno: il Distretto Torino Sud-Est. I fedeli dei Distretti via via coinvolti sono invitati a partecipare alle ore 17,15 al Rosario e alla Messa delle ore 18 presieduta dall’Arcivescovo mons. Roberto Repole.

Coloro che non possono raggiungere personalmente il Santuario hanno sempre la possibilità di partecipare alla preghiera che si svolge nella Basilica: il sito internet: www.laconsolata.org (cliccando su WEB TV diretta streaming) nelle ore di apertura del Santuario consente di vedere e seguire in diretta quanto avviene all’altare.

"Per due giorni la statua processionale della Madonna sarà all’esterno e il quadro della Consolata verrà collocato vicino all’ingresso del Santuario: la Consolata accoglie quanti vengono a far festa con Lei e per Lei", fa sapere il sito della Chiesa di Torino.

Durante la Vigilia della Festa, domenica 19 giugno (solennità del Corpus Domini) , le Sante Messe saranno celebrate secondo l’orario festivo: ore 8,30 – 10 – 11,30 – 16 – 18 – 19,30.

Il giorno solenne della festa lunedì 20 giugno le celebrazioni saranno varie. Si inizia alle ore 6,30 con la S. Messa presieduta da padre Carmine Arice, Superiore Generale del Cottolengo, con la Piccola Casa della Divina Provvidenza e la Comunità parrocchiale di S. Agostino Vescovo. Alle ore 8 la S. Messa presieduta dal can. Ferruccio Ceragioli, rettore del Seminario, con i seminaristi e i novelli sacerdoti. Poi alle ore 9,30 S. Messa presieduta da mons. Valter Danna, Vicario Generale. Alle ore 11 la S. Messa presieduta da monsignor Roberto Repole, nuovo Arcivescovo, nel XXX della sua Ordinazione presbiterale.

Poi alle ore 12 la Supplica presieduta da mons. Roberto Repole, nuovo Arcivescovo. Alle ore 12,30 S. Messa presieduta dal rettor. Ancora alle ore 16 S. Messa con i Missionari e le Missionarie della Consolata. Successivamente alle ore 17,15 S. Rosario presieduto dal rettore. E infine alle ore 18 S. Messa presieduta da mons. Cesare Nosiglia, Arcivescovo emerito.

Alle ore 20,30 la Processione presieduta da mons. Roberto Repole, nuovo Arcivescovo, pe le vie del Centro storico: via della Consolata, piazza Arbarello, corso Siccardi, via Santa Maria, via San Francesco d’Assisi, piazza Palazzo di Città, via Milano, Porta Palazzo, piazza Emanuele Filiberto, via Giulio, piazza della Consolata.

La devozione torinese verso la Consolata, Patrona dell’ Arcidiocesi, è certamente la più sentita oltre ad essere la più antica. Diversi istituti religiosi hanno preso il loro nome dalla Consolata: le Figlie della Consolata, le Suore di Maria SS. Consolatrice (dette le “Consolatine”), i Missionari e le Missionarie della Consolata. Questi ultimi due Istituti furono fondati dal Beato Giuseppe Allamano, nipote del Cafasso e Rettore del Santuario per 46 anni. Oggi questi suoi figli e figlie spirituali sono presenti negli angoli più remoti del pianeta.

Ti potrebbe interessare