Festa della donna: la Basilica di Sant'Antonio da Padova organizza visite guidate

Per la festa della donna l'8 Marzo una visita guidata alla Scoletta del Santo

Locandina evento
Foto: Basilica di Sant'Antonio
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

In occasione della Festa della donna il Messaggero di sant’Antonio, in collaborazione con l’Arciconfraternita del Santo e la Basilica di Sant’Antonio, organizza una visita guidata alla Scoletta del Santo, seguita da un momento conviviale alla Casa del Pellegrino.


"La visita porrà l’accento sulle opere d’arte con donne protagoniste custodite in quello scrigno di capolavori della pittura veneta del Rinascimento che è la Scoletta - riporta il sito della Basilica del Santo - uno spettacolo di bellezza frastornante, come è stato definito il piccolo edificio, in cui quella ricerca di luce e di colore che ha accompagnato tutto il Cinquecento veneto sembra elevata a potenza".


Nella Scuola del Santo sono tante le testimonianze artistiche che sottolineano l’attenzione di Antonio verso le donne.


La scuola del Santo, o Scoletta, fu costruita agli inizi del Cinquecento sopraelevando l’esistente chiesetta dell'antica Fratalea Sancti Antonii Confessori. La Sala Priorale destinata alle adunanze dei membri dell’Arciconfraternita di S. Antonio venne decorata con 18 scene affrescate sulle pareti tra il 1509 e il 1513/30 e con un prezioso soffitto a cassettoni lignei dipinti. Accanto al genio e alle opere di Tiziano Vecellio, vanno segnalati i nomi di altri quotati artisti: Bartolomeo Montagna, Girolamo Tessari, Domenico Campagnola, Francesco Vecellio, fratello di Tiziano, e Corona.


La visita guidata alla Scuola del Santo durerà un’ora, seguirà l’aperitivo “Mimosa” alla Casa del Pellegrino. Ai partecipanti verrà dato in omaggio il libro Donne che raccontano Dio di Francesca Farina (ed. EMP). Partecipazione con iscrizione obbligatoria on line entro il 6 marzo 2020 sul sito della Basilica del Santo.

 

Ti potrebbe interessare