Galantino ai ragazzi dell'Azione Cattolica: “Guardate anche fuori dalla parrocchia”

Il vescovo Galantino all'evento "A voi la parola"
Foto: SIR
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Un invito a non guardare solo in parrocchia, ma a vedere anche oltre, perché “fuori dalla parrocchia ci sono un sacco di cose belle che possono farvi crescere”: lo ha lanciato il vescovo Nunzio Galantino, Segretario Generale della CEI, ad un incontro in aula Paolo VI con i membri dell’ Azione Cattolica Ragazzi.

I giovani dell’Azione Cattolica Ragazzi sono a Roma per un festival a loro dedicato convocato dall’Azione Cattolica. Il Festival si chiama “a voi la parola”, e si presenta come un momento di sintesi del lavoro fatto sui temi della Dottrina Sociale dall’Azione Cattolica Ragazzi nel corso dell’anno.

Al dibattito con il vescovo Galantino avrebbe dovuto partecipare anche il sindaco di Roma Virginia Raggi, che però all’ultimo momento ha dato forfait. È stato solo il vescovo protagonista del botta e risposta con i ragazzi.

“Non basta stare in parrocchia; bisogna imparare a vedere con i propri occhi e con il proprio cuore cosa c’è attorno alla parrocchia e anche cosa c’è lontano. E vi accorgerete che fuori dalla parrocchia ci sono un sacco di cose belle che possono farvi crescere”, ha detto il Segretario generale ai mille ragazzi dell’Azione Cattolica Ragazzi.

Il numero 2 della CEi ha poi aggiunto che “concepirsi autosufficienti come Chiesa, come associazione o come amministrazione ai diversi livelli non è furbo, non porta da alcuna parte”.

Ci vogliono – ha detto il vescovo - “integrazione, sussidiarietà tra le nostre realtà ma anche uno sguardo più lungo rispetto ai muri nei quali veniamo inseriti”.

 

Ti potrebbe interessare