“Gesù nel cinema”, una rassegna in programma dal 10 al 18 aprile a Todi

“Gesù nel cinema”è la rassegna in programma dal 10 al 18 aprile a Todi con il patrocinio del comune di Todi e della diocesi Orvieto-Todi

Cattedrale di Todi
Foto: Wikipedia
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Gesù nel cinema”è la rassegna in programma dal 10 al 18 aprile a Todi con il patrocinio del comune di Todi e della diocesi Orvieto-Todi. Si tratta di una raccolta di grandi film con protagonista d’eccezione il Cristo della storia e della fede.

Le proiezioni, ore 20.45, presso la Vetrata sotto i Voltoni dei Palazzi comunali, non casualmente si collocano in periodo pasquale dalla Domenica delle Palme fino al Lunedì dell’Angelo.

Protagonista è l’associazione “Cinema Medicina dell’Anima”, presieduta da Stefano Maria Grillo con la direzione artistica di Alberto Di Giglio che ha appena assunto il nuovo nome CineMÀ: “cinema”, cioè, “ma”… non un cinema qualunque bensì con l’accento sulla “a”. Sull’anima insomma, di cui il cinema può e deve essere “medicina”. Obiettivo, si legge in un comunicato, “enfatizzare, attraverso i capolavori dell’arte cinematografica, il significato del momento più alto della fede svilito dai rituali di un consumismo di superficie, e in questo periodo, malauguratamente, dai venti di guerra”.

Si comincia dall’intenso “Golghota” di Julien Duvivier, con un inedito Jean Gabin, e dallo storico “Christus” di Giulio Antamoro, prodotto dalla Titanus, colossal pre Grande Guerra con nuove musiche di Marco Frisina. A seguire l’intramontabile “Il Vangelo Secondo Matteo” di Pier Paolo Pasolini, di cui quest’anno celebriamo i cento anni dalla nascita e “Il Bacio di Giuda” di Paolo Benvenuti. Domenica di Pasqua sarà il turno di una imperdibile antologia a cura di Alberto Di Giglio su “Passione morte e Resurrezione nel Cinema.

Lunedì dell’Angelo doppia proiezione con “L’Inchiesta” di Damiano Damiani alle 18 e “Mary” di Abel Ferrara alle 20.45. A impreziosire la bella sede le immagini a grandezza naturale della Sindone e del Gesù della mostra dantesca “La gloria di Colui che tutto move”.

Dal 25 aprile al 1° maggio “Tra luce e tenebre”, rassegna di film sul tema del Male e del diabolico con titoli suggestivi come “L’esorcista”, “Il signor Diavolo”, “L’avvocato del Diavolo”, introdotti da una conferenza sul diavolo nella Bibbia e nella teologia cattolica (21 aprile ore 17, Sala dell’Episcopio di Todi) con alcuni tra i più grandi esperti sul tema. Dal 28 maggio al 28 giugno “Ecce homo”-L’Immagine di Gesù in trenta film in collaborazione con il Museo nazionale del cinema di Torino ed una rassegna contestuale di 12 film su Gesù.

Programma completo sul sito: www.ilvoltosullacittà.it.

Ti potrebbe interessare