Giornata per l'infanzia, l' Unitalsi e il sostegno ai piccoli malati

Un pellegrinaggio UNITALSI con i bambini
Foto: Unitalsi
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

"I bambini e gli adolescenti sono le prime vittime innocenti del disagio e delle difficoltà che tante famiglie stanno vivendo in questi anni di crisi sociale ed economica, ma anche a causa di tanti conflitti che stanno dilaniando tante parti del Mondo. Occorre intensificare gli sforzi e le iniziative che siano di vero supporto alle famiglie. Senza questo impegno non potremo parlare di futuro sereno e sicuro per i tanti bambini che soffrono e si trovano in difficoltà".

E' quanto dichiarano congiuntamente Salvatore Pagluca, presidente nazionale dell'U.N.I.T.A.L.S.I. (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) e Emanuele Trancalini , responsabile nazionale del Progetto Bambini dell'U.N.I.T.A.L.S.I. in occasione della Giornata Nazionale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.

"La nostra associazione – aggiungono Pagliuca e Trancalini  – da oltre 10 anni si occupa proprio dei più piccoli che devono vivere, loro malgrado, l'esperienza della malattia e dell'ospedalizzazione e lo facciamo prima di tutto sostenendo e curando le loro famiglie. Questo è il metodo di misericordia che Papa Francesco ci ha chiesto di applicare, puntando sulla famiglia per potere costruire una società più solida che tuteli veramente i più piccoli".

"Il presidente Mattarella – concludono Pagliuca e Trancalini - proprio oggi ha chiesto di mettersi in ascolto dei bambini individuando le loro vere esigenze e di rispettare i loro sogni. Crediamo che facendo diventare la famiglia il baricentro del nostro impegno quotidiano tutto questo si possa veramente realizzare".

--

Ti potrebbe interessare