Advertisement

Giubileo 2025, l'Arcivescovo Fisichella fa il punto della situazione

Presentati stamane gli obiettivi raggiunti e i progetti in vista del Giubileo 2025

 | La conferenza stampa - Vatican Media | La conferenza stampa - Vatican Media

Il Dicastero sta camminando a marce forzate per la preparazione dell’Anno santo. Si sono istituite nei mesi scorsi quattro Commissioni e un Comitato tecnico che hanno sostenuto il Dicastero nel delineare il programma generale”. Lo ha detto l’Arcivescovo Rino Fisichella, Pro-Prefetto del Dicastero per l’Evangelizzazione, Sezione per le Questioni Fondamentali dell’Evangelizzazione nel Mondo, presentando gli obiettivi raggiunti e  i progetti in vista del Giubileo 2025.

Le Commissioni sono quattro: pastorale, culturale, per la comunicazione ed ecumenica. In particolare la Commissione ecumenica “contribuisce con il Dicastero all’organizzazione delle celebrazioni per il 17.esimo anniversario del Concilio di Nicea che cade proprio nel 2025”.

Sono state coinvolte – ha aggiunto l’Arcivescovo Fisichella – “diocesi di tutto il mondo. Abbiamo già incontrato i 212 delegati delle Diocesi italiane e i 90 rappresentanti di tutte le Conferenze Episcopali, con lo scopo di creare un raccordo tra il Dicastero e le istanze locali, e avere il pieno coinvolgimento delle realtà locali”.

In vista del Giubileo, come noto, il 2023 è dedicato alla riscoperta delle quattro Costituzioni del Concilio Vaticano II, il 2024 sarà dedicato alla Preghiera.

“Un ulteriore obiettivo – ha spiegato ancora il Pro-Prefetto - è stato raggiunto con la conclusione del Concorso internazionale riguardo l’Inno ufficiale del Giubileo. Il testo, che doveva essere musicato, è stato scritto da Pierangelo Sequeri”. La musica scelta invece è a cura del Maestro Francesco Meneghello, di Mantova.

Advertisement

Per la data di apertura e di chiusura – ha ricordato Monsignor Fisichella - si dovrà attendere la Bolla di indizione del Giubileo, che verrà pubblicata secondo tradizione per la festa dell’Ascensione, il prossimo 9 maggio 2024. Il Giubileo ordinario inizierà con l’apertura della Porta Santa della Basilica di San Pietro nel mese di dicembre 2024”.

A partire dal prossimo primo giugno, in via della Conciliazione 7, sarà inaugurato il Centro Pellegrini - Info Point.

Il sito del Giubileo, infine, sarà attivo al pubblico da domani al link www.iubilaeum2025.va. Il portale è in 9 lingue.