Gmg 2016, il programma provvisorio del viaggio di Papa Francesco

Papa Francesco e il logo della Gmg 2016
Foto: campusmisericordiae.pl
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Non c’è ancora niente di ufficiale, e si tratta di un programma provvisorio. Ma quello annunciato in una conferenza stampa lo scorso 12 marzo da Monsignor Damian Muskus, coordinatore generale della Giornata Mondiale della Gioventù di Cracovia, è un programma che dovrebbe avere pochi cambi di programma. Magari una puntata a Wadowice, la città natale di Giovanni Paolo II, per omaggiare il predecessore. Lo sperano i polacchi, e qualcuno lo rumoreggia. Ma per ora non ci sono notizie che si farà, e sembra molto improbabile.

Ecco il programma come è stato presentato. Nel primo giorno, il 27 luglio, il Papa arriverà in serata, incontrerà il presidente della Polonia Andrzej Duda e ovviamente gli alti ranghi dello Stato e dell’episcopato polacco. Quindi, il Papa si recherà in via Franciszkanska, nell’edificio della Curia metropolitana di Cracovia, e si affaccerà da una finestra considerata “papale” perché già vi si affacciarono Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, indirizzando le sue parole ai giovani. “Speriamo che questo incontro sarà punto di riferimento di quella che sarà la visita del Santo Padre in Polonia”, ha affermato monsignor Muskus.

La mattina del 28 luglio, il Papa andrà a Jasna Gora, al Santuario di Nostra Signora di Czestochowa, e c’è la possibilità faccia una deviazione al convento delle Sorelle della Visitazione per un incontro con gli studenti del Collegio. Come già ha fatto di fronte alla Morenita di Guadalupe, Papa Francesco resterà per un momento privato in preghiera di fronte alla Madonna Nera di Czestochowa. Quindi, presiederà una messa per celebrare i 1050 anni del Battesimo della Polonia. Ma c’è anche un’altra occasione da celebrare: il 25esimo anniversario della Giornata Mondiale della Gioventù che si celebrò proprio a Czestochowa nel 1991: fu la prima Giornata Mondiale della Gioventù cui poterono partecipare giovani provenienti da Paesi che erano stati membri del Patto di Varsavia.

In serata, il Papa torna a Cracovia, per la cerimonia di benvenuto con i giovani, che inizierà alle 17.30. Tema della cerimonia sarà il messaggio che Papa Francesco ha inviato ai partecipanti della Giornata Mondiale della Gioventù, e il Papa parlerà ai giovani, mentre un coro di 300 persone e una orchestra di 100 elementi riempiranno l’atmosfera di musica.

Il terzo giorno – venerdì 29 luglio – il Papa va al Museo Memoriale di Auschwitz Birkenau, e lì terrà un discorso. In serata, ci sarà la Via Crucis nel parco di Blonia, nel centro della città, guidata dal Papa. Le riflessioni della via Crucis sono ad opera di monsignor Grzegorz Rys, vescovo ausiliare di Cracovia, e al momento il tema sarà “Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia”, che è anche il leit motiv della Giornata Mondiale della Gioventù.

Sabato 30 luglio il Papa visiterà il Santuario della Divina Misericordia a Lagiewniki e la cappella di Santa Faustina Kowalska, attraverserà la porta della misericordia e celebrarà la Messa con sacerdoti, consacrati e seminaristi polacchi. Poi, andrà al Santuario di San Giovanni Paolo II, dove confesserà cinque giovani. Quindi, è previsto un pranzo con 12 giovani, a rappresentare il mondo intero.

Alle 19.30 inizierà la Veglia di Preghiera con il Papa, a Campus Misericordiae, nel parco di Wieliczka, a 15 chilometri da Cracovia. Il tema della veglia sarà preso dai diari di Santa Faustina: “L’umanità non starà in pace se non prenderà confidenza con la mia misericordia”. Il disegno dell’altare farà risaltare l’immagine di Gesù Misericordioso: è stato composto dall’architetto polacco Stanislaw Niewmczyck, il “Gaudì di Polonia”. Quindi, l’adorazione e Gesù sacramentato, e poi con un concerto di lode di Adam Sztaba, basato sul Credo.

Infine, domenica 31 luglio la Messa di chiusura della Gmg, che avrà come tema la Dignità Universale. Nell’occasione i giovani saranno inviati come testimoni della misericordia, e il tema verrà sempre dalle parole del diario di Santa Faustina: “Parla al mondo della mia grande e insondabile di misericordia”. Sarà enfatizzato in particolare il sacramento del Battesimo, con un rinnovo delle promesse battesimali. Le musiche della Messa sono un componimento scritto appositamente per l’occasione da Henryk Jan Betor, e chiamato “Messa di Giovanni Paolo II”.

Nel pomeriggio, il consueto incontro del Papa con i volontari e i benefattori della Giornata Mondiale della Gioventù. Quindi, la partenza per Roma, prevista per le 18.15, dopo una piccola cerimonia di saluto nell’aeroporto di Cracovia.

Ti potrebbe interessare