GMG Panama: si inizia con l’incontro dei giovani indigeni

Il simbolo della GMG indigena
Foto: pubblico dominio
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Una GMG speciale quella che precede la Giornata Mondiale della Gioventù con Papa Francesco. È la GMG indigena. Dal 17 al 20 gennaio i popoli “originari” di ogni parte del Pianeta si incontreranno a Soloy, diocesi panamense di David e condivideranno cultura millenaria e speranza cristiana.

Un'iniziativa ricca di eventi, voluta dai vescovi responsabili della pastorale indigena, che si svilupperà sull’ascolto delle testimonianze di coetanei impegnati sui fronti della salvaguardia delle terre e contro lo sfruttamento indiscriminato del creato. I ragazzi visiteranno anche villaggi e grotte rituali.

Monsignor José Domingo Ulloa, Arcivescovo di Panama, ha confermato la partecipazione di oltre 1000 ragazzi.

Tutti i significati dell’Imgi sono raffigurati nel logo dell’incontro che vede riuniti insieme, sotto una tradizionale capanna di paglia, i simboli della Croce, del cacao e del mais, di un camaleonte e delle radici che affondano nella terra.

In tal modo, la prossima Gmg assume il valore di un ponte metaforico tra il Sinodo appena terminato, dedicato ai giovani, e quello dell’ottobre 2019, sull’Amazzonia.

 

 

Ti potrebbe interessare