Haiti, rapiti alcuni religiosi. Appello dei vescovi di Francia

I vescovi francesi – insieme alla Conferenza dei religiosi di Francia – “chiedono ai rapitori di liberare questi uomini e donne di pace"

Monsignor Eric de Moulins-Beaufort, Presidente della Conferenza Episcopale Francese
Foto: Arcidiocesi di Reims
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Esprimiamo “profonda preoccupazione a seguito del rapimento di sette persone ad Haiti, tra cui una suora e un sacerdote francesi. La grande povertà di questo paese, unita alle controversie politiche, ha aumentato l'insicurezza”. Lo scrive la Conferenza Episcopale Francese dopo il rapimento di sette religiosi avvenuto domenica mattina nelle vicinanze della capitale haitiana Port-au-Prince.

“La Chiesa di Francia – prosegue la nota ha una vicinanza particolare con la Chiesa di Haiti e con tutto il Paese.  In questo momento di angoscia per i nostri fratelli e sorelle rapiti, vogliamo assicurare ai cattolici di Haiti e a tutti i suoi abitanti vicinanza e preghiera”.

I vescovi francesi – insieme alla Conferenza dei religiosi di Francia – “chiedono ai rapitori di liberare questi uomini e donne di pace e di non aggiungere ulteriore odio dove già sono presenti povertà e insicurezza”.

Ti potrebbe interessare