I sacerdoti distribuiscono alcuni consigli ai genitori per l'Avvento 2022

Sei un genitore? Due sacerdoti sul sito di ACI prensa propongono alcuni consigli per vivere cristianamente durante l'Avvento 2022

Avvento
Foto: Diocesi di Ivrea
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Sei un genitore? Due sacerdoti sul sito di ACI prensa propongono alcuni consigli per vivere cristianamente durante l'Avvento 2022.

Mario Arroyo, dottore in filosofia, ha ricordato che Avvento significa preparazione alla venuta di Cristo. Ha un doppio significato: ricordare la prima venuta di Cristo incarnato in questo mondo, ma anche prepararci per la seconda venuta di Cristo. Cioè, essere preparati per la fine dei tempi, quando Cristo verrà a giudicare tutta l'umanità.

"In ogni caso, Avvento significa preparazione", ha proseguito, "la prima cosa che una persona adulta può fare per essere preparata alla venuta di Cristo è fare una buona confessione, avere la coscienza pulita, in pace con Dio. È la cosa migliore che puoi fare per prepararti al Natale".
Oltre a fare una buona confessione, ha detto padre Arroyo, si deve, "logicamente per quanto possibile, fare una buona Comunione: una comunione pia, sincera, con affetto, con amore per Gesù Cristo, con gli stessi sentimenti con cui la Madonna lo ha ricevuto".

Un altro buon modo per i genitori di prepararsi al Natale durante l'Avvento, ha detto, è praticare le opere di misericordia, in cui "in qualche modo scopriamo Gesù Cristo negli altri".

"Meglio se è in famiglia, perché così sensibilizziamo i bambini e gli altri membri della famiglia a preoccuparsi degli altri, a guardare le persone bisognose che oggi abbondano particolarmente", ha detto, perché "così avremo un felice e santo Natale condividendo con gli altri".

Luis Fernando Valdés, dottore in teologia, ha detto che "la cosa centrale, la cosa importante" è che in questo tempo "celebreremo che Dio si è fatto uomo, che Gesù è il Dio annunciato tra di noi".
Valdés ha incoraggiato i genitori a incoraggiare varie attività con i loro figli che "li aiutino a scoprire il significato religioso del Natale", tra cui la corona dell'Avvento, dove le quattro candele, che vengono accese una ogni domenica, "rappresentano la luce di Cristo, la luce della sua dottrina".

Un altro elemento importante per preparare genitori e figli al Natale, ha osservato, è fare il presepe. "È una grande catechesi, perché posizionando i personaggi, i genitori possono spiegare ai bambini chi è Santa María e il suo ruolo nella venuta di Gesù; chi è San Giuseppe, i pastori e i Magi, ecc.", ha detto.

Valdés ha detto che il presepe, noto anche come Betlemme, dà l'opportunità di spiegare ai bambini "che Gesù voleva nascere molto povero, di accompagnare tutti coloro che sono poveri e di insegnare a quelli di noi che hanno risorse che l'importante non è avere più cose, ma saperle condividere".

Questo articolo è stato originariamente pubblicato il 24 novembre 2020.

Ti potrebbe interessare