I The Sun a Roma con Papa Francesco e i giovani l'11 agosto

La band The Sun
Foto: The Sun/ S. Dalle Carbona
Previous Next
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Nuovo, importante riconoscimento per i The Sun, la rock band di ispirazione cattolica più in voga di oggi: l’11 agosto prossimo, a Roma, nel suggestivo scenario del Circo Massimo, il complesso vicentino proporrà alcune delle sue più conosciute canzoni nel corso di “Siamo qui”, l’appuntamento per i giovani di tutte le diocesi con Papa Francesco, promosso dalla Conferenza episcopale italiana a due mesi dalla celebrazione del Sinodo dei vescovi sui giovani.

Non è la prima volta che i The Sun si esibiscono nel contesto di eventi ecclesiali mondiali: nell’estate del 2013 suonarono alla Giornata mondiale della Gioventù a Rio de Janeiro, in Brasile, e il 4 ottobre dello stesso anno cantarono in occasione della visita di papa Francesco per la festa di San Francesco, patrono d’Italia. Nell’estate del 2016 memorabile è stato il concerto alla Giornata mondiale della Gioventù di Cracovia, in Polonia, con circa 15 mila spettatori da tutta Europa.

La collaborazione tra i The Sun e la Santa Sede dura da anni e risale all’ultimo periodo del pontificato di papa Benedetto XVI. Il cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura, aveva invitato i The Sun nel febbraio 2013 ad aprire l’Assemblea plenaria sulle culture giovanili emergenti e la rock band si era così esibita di fronte a Cardinali, vescovi, ambasciatori ed esponenti della cultura di tutto il mondo, condividendo il suo originale percorso di fede. Nella medesima occasione, il frontman Francesco Lorenzi (classe 1982) aveva esposto i risultati di un sondaggio effettuato tramite il suo blog www.francescolorenzi.it, che metteva in luce gli aspetti che favoriscono e ostacolano il rapporto tra la Chiesa e i giovani. Il giorno successivo i The Sun erano stati ricevuti in udienza privata da Benedetto XVI.

Da quando la band è ritornata alla fede cattolica vissuta, l’attenzione ai giovani e ai loro desideri è una costante del messaggio che i The Sun propongono nelle loro canzoni e nei concerti che tengono in tutta Italia; dal 26 maggio scorso sono impegnati nel nuovo tour “Ogni Benedetto Giorno”. Anche a Roma i The Sun non mancheranno di lanciare un appello ai presenti perché vivano la vita da protagonisti, anche a costo di andare controcorrente. Come recita un passaggio di uno dei successi del gruppo: «È questo il mio miglior difetto / io non posso restare qui a guardare /il nostro mondo / bruciare lentamente / senza fare niente /voglio vivere».

 I “The Sun” rappresentano l’evoluzione artistica della band vicentina “Sun Eats Hours”, formatasi nel 1997 e composta da Francesco Lorenzi (autore, cantante e chitarrista), Riccardo Rossi (batterista), Matteo Reghelin (bassista), Gianluca Menegozzo e Andrea Cerato (chitarristi). Prima ancora di siglare un accordo con Sony Music, la band aveva già all’attivo quattro album autoprodotti e distribuiti in Europa, Giappone e Brasile. È del 2004 il riconoscimento al M.E.I. come “miglior punk rock band italiana nel mondo”.

La scelta coraggiosa di comporre in italiano risale al 2008, conseguente ad una profonda crisi esistenziale vissuta a vari livelli dai membri della band dopo una tournée di oltre 100 concerti in 10 Stati differenti tra il 2006 e il 2007. In particolare il leader Lorenzi vive una decisiva fase di cambiamento personale congiuntamente a un percorso di riavvicinamento al cristianesimo, cammino poi condiviso anche dagli altri membri del gruppo.

Il sito della band: www.thesun.it - Il blog di Francesco Lorenzi: www.francescolorenzi.it

Ti potrebbe interessare