Il Cardinale Agnelo Rossi, primo Decano latinoamericano del Sacro Collegio

Fu Arcivescovo di San Paolo e poi Prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli

Il Cardinale Agnelo Rossi
Foto: pubblico dominio
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il 21 maggio 1995 - 25 anni fa esatti - moriva ad 82 anni il Cardinale brasiliano Agnelo Rossi.

Di origine italiana, nacque a Joaquim Egídio il 4 maggio 1913. Dopo gli studi in seminario e successivamente a Roma presso la Pontificia Università Gregoriana, venne ordinatao presbitero nel marzo 1937 nella Basilica di San Giovanni in Laterano. 

Già segretario del Vescovo di Campinas, insegnò filosofia presso l'Università Cattolica di Campinas. 

Il 5 marzo 1956 Papa Pio XII lo nominò Vescovo di Barra do Piraí-Volta Redonda. Nel settembre 1962 Giovanni XXIII lo promosse Arcivescovo di Ribeirão Preto.

Il 1° novembre 1964 è stato nominato da Paolo VI Arcivescovo di San Paolo. Nel febbraio successivo venne creato Cardinale di Santa Romana Chiesa, del titolo della Gran Madre di Dio. 

Nel 1970 Papa Paolo VI lo chiamò a Roma quale Prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli. 

Nel 1984 fu nominato da Giovanni Paolo II Presidente dell'Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica e nello stesso anno promosso all'Ordine dei Vescovi, della Chiesa suburbicaria di Sabina-Poggio Mirteto.

Nel 1986 fu eletto Decano del Collegio Cardinalizio, succedendo al Cardinale Carlo Confalonieri, incarico che lasciò nel 1993. Fu il primo - e finora unico - Decano del Sacro Collegio nativo dell'America Latina. In veste di Decano assunse anche il titolo della Chiesa suburbicaria di Ostia.

Nel 1989 si dimise da Presidente dell'Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica per raggiunti limiti di età.

Morì il 21 maggio 1995.

Ti potrebbe interessare