Il Cardinale Ciappi, un teologo domenicano al servizio di 5 Papi

Fu nominato Maestro del Sacro Palazzo nel 1955 da Pio XII. Teologo della Casa Pontificia fino al 1989

Il futuro Cardinale Ciappi con Pio XII
Foto: pubblico dominio
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

25 anni fa, il 23 aprile 1996, moriva a Roma il Cardinale domenicano Mario Luigi Ciappi, già Teologo della Casa Pontificia.

Nato a Firenze il 6 ottobre 1909, dopo essere entrato nel Seminario di Lucca nel 1925 fece ingresso nell'Ordine Domenicano. Studiò teologia presso la Pontificia Università San Tommaso d'Aquino a Roma.

Ordinato presbitero nel 1932, insegnò teologia dogmatica e morale all’Angelicum dal 1935 al 1955, divenendo anche preside della facoltà di teologia.

Papa Pio XII lo ha nominato Maestro del Sacro Palazzo nel 1955, e nel 1968 il titolo venne modificato in teologo della Casa Pontificia.

Venne creato Cardinale di Santa Romana Chiesa nel concistoro del giugno 1977, della diaconia di Nostra Signora del Sacro Cuore. Nello stesso concistoro fu creato Cardinale anche Joseph Ratzinger, futuro Papa Benedetto XVI.

Paolo VI in precedenza lo aveva eletto Vescovo titolare di Miseno.

Prese parte ai conclavi del 1978 che elessero Giovanni Paolo I e Giovanni Paolo II.

Si è ritirato nel 1989, quando Giovanni Paolo II scelse come suo successore il domenicano Georges Cottier.

Il Cardinale Ciappi ha lavorato al servizio di cinque pontefici: Pio XII, Giovanni XXIII, Paolo VI, Giovanni Paolo I e Giovanni Paolo II.

E' morto a Roma a 86 anni il 23 aprile 1996.

Ti potrebbe interessare