Il Cardinale Corrado Bafile, una vita "al servizio della Chiesa"

Morì il 3 febbraio di 15 anni fa all'età di 101 anni

Il Cardinale Corrado Bafile
Foto: Wikimedia Commons; CDU, Fotograf: Peter Bouserath - Konrad-Adenauer-Stiftung
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il 3 febbraio 2005 moriva a Roma all’età di 101 anni il Cardinale Corrado Bafile, diplomatico vaticano di lungo corso e Prefetto emerito della Congregazione per le Cause dei Santi.

Abruzzese, nato il 4 luglio 1903, venne ordinato presbitero nel 1936 dopo essersi laureato in legge ed aver esercitato per quale tempo la professione forense. Successivamente studiò presso la Pontificia Accademia Ecclesiastica entrando così nel servizio diplomatico della Santa Sede.

Dopo aver lavorato in Segreteria di Stato, divenne uno stretto collaboratore di Papa Giovanni XXIII che nel 1960 lo elesse Arcivescovo titolare di Antiochia di Pisidia nominandolo Nunzio Apostolico in Germania. Venne consacrato dallo stesso Pontefice.

Nel 1975 Papa Paolo VI lo chiama in Curia nominandolo Prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi. Un anno dopo viene creato cardinale dallo stesso Paolo VI che gli assegna la diaconia di Santa Maria in Portico Campitelli.

Nel 1978 partecipa ai conclavi che eleggono Giovanni Paolo I e Giovanni Paolo II.

Nel 1980 il Cardinale Bafile presentò rinuncia quale Prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi per raggiunti limiti di età.

Muore a Roma il 3 febbraio di 15 anni fa. Le esequie furono celebrate nella Basilica Vaticana dal Cardinale Joseph Ratzinger, allora Decano del Collegio Cardinalizio.

Giovanni Paolo II, in quei giorni ricoverato al Gemelli, ricordò il Cardinale Bafile definendolo un “caro fratello che ha speso l’intera esistenza per la causa del Vangelo, per il bene della Chiesa e al servizio della Santa Sede”.

Ti potrebbe interessare