Il Cardinale Eugenio de Araujo Sales, per 30 anni pastore di Rio de Janeiro

Creato Cardinale da Paolo VI nel 1969, fu anche primate del Brasile come Arcivescovo di São Salvador de Bahia

Il Cardinale Eugenio de Araujo Sales
Foto: Wikicommons
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Esattamente 10 anni fa - il 9 luglio 2012 - moriva a Rio de Janeiro il Cardinale Eugenio de Araujo Sales.

Nato ad Acari l'8 novembre 1920, venne ordinato sacerdote il 21 novembre 1943.

Dopo l'ordinazione fu insegnante e direttore spirituale del Seminario di Natal.

Giovanissimo, Pio XII lo ha eletto vescovo titolare di Tibica e nominato ausiliare per di Natal il 1º giugno 1954: aveva 34 anni.

Nel 1962 divenne Amministratore Apostolico di Natal e due anni dopo Amministratore apostolico sede plena dell'Arcidiocesi di São Salvador de Bahia. Divenne Arcivescovo metropolita e Primate del Brasile il 29 ottobre 1968.

Come vescovo ha preso parte al Concilio Vaticano II.

Paolo VI lo ha creato Cardinale nel concistoro del 28 aprile 1969, del titolo di San Gregorio VII.

Il 13 marzo 1971 è stato nominato Arcivescovo metropolita di Rio de Janeiro. Ha rinunciato per raggiunti limiti di età il 25 luglio 2001.

Nel 1978 ha partecipato ai conclavi che hanno eletto Giovanni Paolo I e Giovanni Paolo II.

Nel 1997 è stato Presidente Delegato all'Assemblea Speciale per l'America del Sinodo dei vescovi.

Dal 2009 fino alla morte è stato Cardinale protopresbitero.

A 91 anni, è morto a Rio de Janeiro il 9 luglio 2012.

Il Cardinale Eugenio de Araujo Sales fu "intrepido pastore, autentico testimone del Vangelo: ha indicato a tutti la via della verità nella carità e nel servizio alla comunità", le parole di cordoglio di Papa Benedetto XVI nel telegramma inviato per la morte del porporato.

Ti potrebbe interessare