Il Cardinale Merry del Val, il diplomatico di razza porporato a soli 38 anni

Esattamente 90 anni fa, il 26 febbraio 1930, moriva il Segretario di Stato di Pio X

Il Cardinale Merry del Val
Foto: pubblico dominio
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Esattamente 90 anni fa, il 26 febbraio 1930, moriva il Cardinale Rafael Merry del Val y Zulueta tra i più grandi diplomatici della Chiesa contemporanea, Segretario di Stato di Papa Pio X e cardinale a soli 38 anni.

Nato a Londra il 10 ottobre 1865, studiò in Gran Bretagna, Belgio e Italia. A Roma studiò diritto canonico e ottenne il dottorato in teologia e in filosofia.

Il 30 dicembre 1888 viene ordinato presbitero, lavorando come segretario personale dell'Arcivescovo Luigi Galimberti, Nunzio Apostolico in Germania e nell'Impero Austro-Ungarico.

Trasferito nel 1897 nella rappresentanza diplomatica vaticana in Canada nel 1897, fu poi nominato direttore della Pontificia accademia ecclesiastica e il 19 aprile 1900 Leone XIII lo elesse arcivescovo titolare di Nicea.

Alla morte di Leone XIII fu segretario nel conclave che nel 1903 elesse Papa Pio X e il nuovo Papa lo scelse subito come Segretario di Stato.

Nel suo primo concistoro Pio X lo creo Cardinale di Santa Romana Chiesa: era il novembre 1903 e Merry del Val ha solo 38 anni.

Tra le problematiche che dovette affrontare vi furono il modernismo, la partecipazione dei cattolici alla vita politica in Italia e la questione dei rapporti tra Chiesa e Stato in Francia.

Dal 1911 al 1914 assunse anche l’incarico di Camerlengo di Santa Romana Chiesa.

Alla morte del Papa, il 20 agosto 1914, Merry del Val lascia la Segreteria di Stato e mantenendo gli incarichi di Arciprete della basilica di San Pietro e Presidente della Fabbrica della Basilica di San Pietro.

Terziario dell’Ordine dei Servi di Maria, morì il 26 febbraio 1930, la causa di beatificazione è stata aperta nel 1953.

Ti potrebbe interessare