Il Cardinale Nsubuga, primo porporato ugandese nella storia della Chiesa

Fu Arcivescovo di Kampala, fiero oppositore del dittatore Idi Amin

Paolo VI con il Cardinale Nsubuga
Foto: Arcidiocesi di Kampala
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il 29 aprile 1991 moriva a Colonia il Cardinale ugandese Emmanuel Kiwanuka Nsubuga, Arcivescovo emerito di Kampala.

Nato a Kisule, il 5 novembre 1914, fu ordinato presbitero il 15 dicembre 1946.

Nominato Vicario Generale dell'Arcidiocesi di Kampala, nel 1966 venne eletto da Paolo VI Arcivescovo della capitale ugandese, consacrato cardinale Laurean Rugambwa, primo porporato africano.

Dal 1967 al 1975 è stato presidente della Conferenza episcopale ugandese.

Nel 1976 Papa Paolo VI lo annoverò nel Sacro Collegio , del titolo di Santa Maria Nuova: fu il primo cardinale ugandese nella storia della Chiesa.

Prese parte ai conclavi del 1978.

Fu oppositore del regime del sanguinario dittatore ugandese Idi Amin Dada, e nella successiva guerra civile si spese per dare rifugio ai profughi.

Arcivescovo emerito di Kampala dal febbraio 1990, morì a Colonia il 29 aprile 1991.

Ti potrebbe interessare