Il Cardinale Parolin inaugura il più importante forum scientifico europeo

Il Cardinale Parolin inaugura l’Euro Science Open Forum (ESOF) 2020 a Trieste

Il Cardinale Pietro Parolin
Foto: Archivio CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato di Sua Santità, inaugurerà l’EuroScience Open Forum 2020. ESOF, il più importante forum scientifico europeo ed internazionale, che ha luogo ogni due anni in una diversa città europea e nel 2020 si svolgerà a Trieste dal 2 al 6 settembre.

Il comunicato stampa ufficiale - distribuito dalla Sala Stampa della Santa Sede - spiega che saranno centrali all’evento i temi della sostenibilità, dell’ambiente e della salute pubblica.

"È di particolare rilievo, visti i temi trattati e soprattutto vista l’attuale pandemia di COVID-19, che ad inaugurare la prestigiosa assise sia la conferenza del Cardinale Parolin – si legge sempre nel comunicato - un intervento che porterà all’attenzione di scienziati di tutto il mondo l’alto magistero di Papa Francesco, nel quinto anniversario della Laudato si’, l’enciclica sulla cura della casa comune".

Giampaolo Crepaldi, Vescovo di Trieste, dichiara: “Avere a Trieste in occasione di Euroscience Open Forum il Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato di Sua Santità, è un grande onore e motivo di profonda gratitudine, perché significa avere qui proprio il braccio destro del Santo Padre Francesco. Il Segretario di Stato è, infatti, il primo collaboratore del Papa. Come scrissi nel mio messaggio alla città per la presenza di ESOF a Trieste, la Diocesi ha accolto con gioia il prestigioso riconoscimento internazionale: Trieste e la scienza vanno a braccetto, vista la grande presenza di centri di ricerca di altissimo livello. Stimolata da questo dato, la Chiesa diocesana ha attivato da alcuni anni un “Laboratorio fede e scienza”. E’ stata una richiesta del Sinodo Diocesano che ho incentivato con convinzione e determinazione. Inoltre, grazie ad un significativo contributo della Regione, sta nascendo proprio nella nostra città un “Istituto di ricerca su etica, scienza e teologia in contesto ecumenico”.

Ti potrebbe interessare