Il Cardinale Sandri: "Maria sia protezione e speranza per Etiopia ed Eritrea"

Ieri celebrazione presso la Chiesa di Santo Stefano degli Abissini

La celebrazione con il Cardinale Sandri
Foto: Congregazione per le Chiese Orientali
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

"Vogliamo dire grazie al Signore per il dono di essere popolo di Dio in cammino lungo la storia. Lo vivete nel modo singolare della fede dei Santi Padri trasmessa da generazioni nelle odierne Etiopia ed Eritrea, arricchito dal dal vincolo manifesto col Successore di Pietro: siete pienamente di tradizione alessandrino geez e pienamente cattolici! E ringraziamo Dio per i cento anni del Collegio Etiopico". Così ieri il Cardinale Leonardo Sandri, Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali, al termine della Divina Liturgia in occasione della Festa Patronale della Chiesa di Santo Stefano degli Abissini nei Giardini Vaticani.

"Ho avuto la possibilità - ha osservato il porporato - di visitare prima l’Eritrea e poi l’Etiopia e ricordo bene il sorriso delle persone che trovano nel Signore la loro forza e il loro sostegno, nonostante tante difficoltà soprattutto materiali, e tengo in mente le vostre montagne e i vostri fiumi, i vostri cieli e le bellezze del creato che stanno sotto di essi, e continuo a coltivare la speranza di poter tornare a incontrare le vostre comunità".

Concludendo il suo indirizzo di saluto, il Cardinale Sandri ha invocato la Vergine affinchè sia "protezione e speranza dell’Eritrea, dell’Etiopia e di tutti noi".

Ti potrebbe interessare