Il Cardinale Sarah compie 75 anni e resta al Culto Divino come Prefetto

Decisione donec aliter provideatur

Il Cardinale Robert Sarah
Foto: Evandro Inetti CNA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il Cardinale Robert Sarah, Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, ha compiuto tre giorni fa 75 anni, l'età canonica per la rinuncia dagli incarichi.

Il porporato guineano rimane però alla guida della Congregazione vaticana donec aliter provideatur.

La notizia della conferma, accordata da Papa Francesco, è stata data dallo stesso Cardinale Sarah sul suo profilo Twitter.

Ma il presule africano non è l'unico capo dicastero ad aver superato i 75 anni: sei prefetti su nove della Curia Romana hanno superato l'età prevista dal codice per la rinuncia. Oltre al Cardinale Sarah si contano il 78enne Beniamino Stella, Prefetto della Congregazione per il Clero, e i 76enni Ladaria Ferrer, Sandri, Versaldi e Ouellet, rispettivamente Prefetti delle Congregazioni per la Dottrina della Fede, delle Chiese Orientali, della Educazione Cattolica e dei Vescovi.

Oltre i 75 anni ci sono anche il Penitenziere Maggiore Cardinale Mauro Piacenza, che ne compirà 76 a settembre, e il Cardinale Gianfranco Ravasi, 77 anni, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura.

Ti potrebbe interessare