Il Forum delle Famiglie: tutti a Roma per la veglia di preghiera per il Sinodo

Francesco Belletti, Presidente del Forum delle Associazioni Familiari
Foto: Sito web
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“L'amore è la nostra missione: dall'invito delle storiche giornate dell'Incontro Mondiale delle Famiglie di Filadelfia al prossimo Sinodo, rimane forte la consapevolezza che la famiglia è nel cuore delle attenzioni di Papa Francesco e della Chiesa tutta”. Lo ribadisce il Forum delle Associazioni Familiari, che annuncia la sua presenza alla veglia di preghiera per il Sinodo del prossimo 3 ottobre in piazza San Pietro.

L’oggi “richiede al popolo delle famiglie di tutto il mondo un surplus di preghiera e di vicinanza ai padri sinodali”, dicono dal Forum presieduto da Francesco Belletti.

“Come Forum, profondamente interrogati da questo invito, ci siamo mobilitati per ‘esserci’ e per rendere visibile questa presenza perché, come ha recentemente ricordato mons. Galantino ‘c’è la necessità di far vedere la bellezza della famiglia. La nostra vera forza è rimanere ancorati alla realtà con la consapevolezza che la realtà è superiore all'idea: e la realtà è la famiglia’”.

Anche “dalla prolusione del card. Bagnasco – fanno sapere dal Forum - arrivano tante puntuali denunce e segnalazioni sulle varie emergenze che segnano oggi la vita del nostro Paese, ma è importante rilevare che le riflessioni partono, riprendendo le parole di Papa Francesco ai vescovi americani, dall’esortazione a ‘mostrare che il Vangelo della famiglia è davvero buona notizia in un mondo dove l’attenzione verso sé stessi sembra regnare sovrana’. Si parte quindi da una famiglia protagonista, soggetto attivo ecclesiale e sociale, risorsa decisiva per la vita della collettività”.

Le 50 associazioni che compongono il Forum, i 20 Forum regionali e 100 Forum locali, sabato, arriveranno da tutta Italia: “Saranno in piazza San Pietro – spiegano - nell’umiltà dei fedeli ma anche nella consapevolezza della responsabilità di rappresentare tutte le famiglie, pietra angolare della convivenza civile”.

Ti potrebbe interessare