Il Manto di San Giuseppe torna nella basilica romana al Trionfale dal 2 dicembre

Le celebrazioni per la chiusura dell' Anno di San Giuseppe

Il reliquiario con il Manto di san Giusppe
Foto: Aci Stampa
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

A Roma, alle pendici del Palatino, a due passi dal Circo Massimo si trova la Basilica di Sant’Anastasia, di origini antichissime. 

Qui, da oltre 1600 anni, come riporta Pompeo Ugonio nel suo libro sulle chieste stazionali di Roma nel 1588,  sono custodite secondo la tradizione due reliquie: il manto di San Giuseppe e una parte del velo della Madonna: insieme, come insieme i due Sposi sono stati chiamati a cooperare con i primi passi della Storia della Salvezza.

Gelosamente custodite all’interno di un armadio blindato e incastonate in un prezioso reliquiario ottocentesco, le due reliquie saranno esposte solennemente presso la Basilica di San Giuseppe al Trionfale, chiesa voluta dal Santo fondatore don Luigi Guanella, e dedicata al culto di San Giuseppe patrono dei morenti. L’occasione è la conclusione dell’Anno giuseppino, voluto da Papa Francesco in occasione dei 150 anni della proclamazione di san Giuseppe quale Patrono della Chiesa universale. In questi giorni si potrà ricevere l’indulgenza plenaria prevista nell’Anno Giuseppino. Ci sarà spazio soprattutto per la devozione al Sacro Manto di San Giuseppe, una preghiera di intercessione che ottiene innumerevoli grazie. 

I guanelliani si augurano “che questa esperienza di fede possa “accrescere l’amore verso questo grande santo, per essere spinti a implorare la sua intercessione e per imitare le sue virtù e il suo slancio.”

Da giovedì 2 dicembre a domenica 5 dicembre alle  17.30 ci sarà la  Preghiera del Sacro Manto in onore di San Giuseppe, poi la Novena all’Immacolata e la Santa Messa 

Sabato 4 dicembre alle 18.30 la  Santa Messa sarà presieduta dal Cardinale Ravasi Presidente Pontificio Consiglio della cultura. 

Mercoledì 8  dicembre alle 10,30 sarà il cardinale Comastri a celebrare la Messa.

La Pia Unione (a sinistra della facciata della Basilica) sarà a disposizione per le iscrizioni di vivi e defunti e per richiedere materiale di devozione. 

La basilica sarà aperta dalle 7.30 alle 19.30 con possibilità di confessioni e diversi appuntamenti per la adorazione eucaristica. 

Ti potrebbe interessare