Il Pime: iniziative e eventi in difesa dell'infanzia e dell'adolescenza

Anche quest’anno, il Centro PIME venerdì 19 Novembre celebra la "Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza", con una serie di iniziative dedicate proprio ai più giovani

Bambini nel mondo
Foto: Ufficio stampa PIME
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Anche quest’anno, il Centro PIME venerdì 19 Novembre celebra la "Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza", con una serie di iniziative dedicate proprio ai più giovani.

"Nel mondo la ricorrenza è il 20 Novembre, ma al PIME si festeggia in anticipo perché il 20 cade di sabato e molti bambini non sono a scuola", spiega il comunicato stampa ufficiale.La manifestazione nasce nel 1954 per ricordare l’anniversario della promulgazione della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, che nel 1989 riconobbe per la prima volta espressamente che anche i bambini, le bambine e gli adolescenti sono titolari di diritti civili, sociali, politici, culturali ed economici.

L'evento sarà online alle ore 11-12, un evento gratuito per permettere a tutti di  partecipare con un click. È dedicato in particolare alle classi 4 e 5 delle scuole primarie e alle scuole secondarie di primo grado. Mettendo al centro i bisogni di tutti, gli educatori e le educatrici del PIME faranno riflettere i giovani ascoltatori su come diventare protagonisti consapevoli e responsabili nella tutela dei propri e degli altrui diritti.

L'iniziativa è realizzata con il contributo di Fondazione Cariplo ed è a cura dell’Ufficio Educazione e Mondialità dello storico Istituto missionario di via Monterosa 81, a Milano. Gli educatori e le educatrici PIME hanno raccolto testimonianze e approfondimenti, creando delle attività interattive a tema: dopo un video introduttivo che spiegherà che cosa sono la dichiarazione dei diritti umani e la convenzione per l’infanzia in adolescenza, ci si collegherà con la missione PIME  in Bangladesh, dove opera padre Fabrizio Calegari per realizzare un progetto di accoglienza e di sostegno scolastico educativo.

“Il nostro sogno è vedere crescere nuovi cittadini e cittadine del mondo. Nel corso degli anni, con tutti i bambini e i giovani che abbiamo incontrato, abbiamo inventato   percorsi, ma soprattutto un metodo e uno stile per suscitare buone domande, lavorare insieme al gruppo, imparare a leggere le emozioni. Utilizziamo dinamiche attive e coinvolgenti e linguaggi multimediali, valorizziamo le competenze e l’esperienza di chi ci ascolta, favorendo il superamento di pregiudizi e stereotipi. Crediamo che il miglior progetto educativo sia quello costruito insieme", dichiara il team PIME.

Il PIME è il più antico istituto missionario italiano. Il nuovo Cento PIME milanese, con ingresso in via Monterosa 81, oggi offre il teatro completamente rinnovato internamente ed esternamente, da 499 posti, una libreria, il Museo Popoli e Culture ristrutturato e dotato di tecnologia interattiva, una caffetteria culturale, uno Store per lo shopping equo e solidale e dei prodotti delle cooperative sociali attive in Italia; la Biblioteca con il suo patrimonio di 43.000 volumi, una nutrita emeroteca, una sala lettura aperta alla cittadinanza con particolare attenzione agli studenti;  una nuova sala polivalente e altri spazi per appuntamenti culturali e proposte per il tempo libero per tutte le età.

Ti potrebbe interessare