Il progetto per la nuova caserma della Guardia Svizzera prosegue con successo

La Fondazione che raccoglie i fondi e gestisce il progetto nega che ci sia mai stato uno uno stop

Una immagine del progetto per la nuova Caserma della Guardia Svizzera Pontificia
Foto: © zVg Stiftung Renovation Kaserne
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

“Il progetto per la nuova caserma della Guardia Svizzera è sulla giusta via. Tanta buona volontà e molto impegno! Siamo fiduciosi che nemmeno la crisi sanitaria ci fermerà nell’ avviare del progetto. Un grazie di cuore a tutti coloro che apprezzano questa particolarissima presenza svizzera nel cuore della Città del Vaticano. Ieri, oggi e domani”.

La dichiarazione è di Doris Leuthard Ex consigliera federale Presidente del Comitato di patrocinio della Fondazione per il finanziamento della nuova Caserma della Guardia Svizzera.

Nel primo numero della newsletter “ Cronaca dalla Caserma” di maggio 2020 i donatori hanno un quadro chiaro della situazione. Che smentisce le voce  su una frenata del progetto. Come riporta la agenzia kath.ch  I promotori  del progetto per il nuovo edificio della caserma per la Guardia Svizzera pontificia affermano che si tratta di una informazione sbagliata. Non è vero dicono, che il progetto sia stato

rifiutato dalla Pontificia commissione per lo Stato della Città del Vaticano piuttosto non è ancora stato sottoposto alla Commissione , ha detto un portavoce della fondazione. 

Gli architetti stanno attualmente lavorando al progetto della nuova facciata. Riguardo alla campagna di finanziamento, avviata solo l’autunno scorso, nonostante l'interruzione per il coronavirus ha raccolto finora 5 milioni di franchi svizzeri (4,67 milioni di euro). 

Di questi sono stati 2 milioni già investiti. Dato che le fasi della costruzione sono previste fino al 2026, “il finanziamento è a buon punto”.

Nessun contrasto poi, dicono alla Fondazione, con la ristrutturazione della Caserma della Gendarmeria. Il portavoce della Fondazione svizzera ha detto che se 20 milioni di euro sono una spesa necessaria per gli alloggi di 58 gendarmi, allora anche un budget di 50 milioni di euro per 137 guardie è “appropriato”.

Del resto il progetto della caserma della Guardia Svizzera dovrebbe vedere il completamento nel 2027. C’è tempo perché la Fondazione possa svolgere il suo compito.

Ti potrebbe interessare