Il programma delle celebrazioni per la Madonna di Ghisallo, la patrona dei ciclisti

Santuario della Madonna del Ghisallo
Foto: pellegrinaggisanti.it
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Il Santuario della Madonna di Ghisallo è un luogo molto caro per i ciclisti che si recano periodicamente presso l’altare della Vergine per chiedere protezione durante “i loro tragitti a due ruote”. Questa consuetudine deriva dal fatto che la salita al colle è una tradizionale tappa del giro di Lombardia che si svolge ogni anno nel mese di Ottobre.

L'idea di fare proclamare la Madonna del Ghisallo Patrona dei ciclisti fu di don Ermelindo Viganò il quale dal 1944 alla morte fu parroco di Magreglio e primo Rettore del Santuario (dal 1949). Il sacerdote incontrò personalmente Papa Pio XII, il quale a seguito della presentazione della proposta da parte delle Autorità Religiose e Sportive nonché dei Corridori del Giro d'Italia del 1949, elesse e decretò, con breve pontificio del 13 ottobre 1949, la Beata Vergine Maria del Ghisallo Celeste Patrona dei Ciclisti Italiani.

Sabato 15 giugno sul Colle del Ghisallo sarà il momento del raccoglimento e della devozione. Al Santuario mariano più caro al popolo della bicicletta è atteso l’Arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, che – nel settantesimo della proclamazione della Madonna del Ghisallo quale patrona dei ciclisti – alle 11 presiederà una Santa Messa sul piazzale prospiciente la chiesetta.

 

 

Ti potrebbe interessare