La coerenza del cardinale Caffarra ricordata dall'arcivescovo Paglia

Il cardinale Caffarra
Foto: ACI Stampa
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

"Coerenza" con l'ispirazione originaria voluta da Papa Giovanni Paolo II e "vitalita'" nel rispondere alle nuove sfide sono le caratteristiche del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per studi su matrimonio e famiglia. Lo ha sottolineato Vincenzo Paglia, Gran Cancelliere, nell'omelia della messa che l'11 mattina ha ricordato la figura e l'opera del cardinale Carlo Caffarra. 

Il cardinale scomparso il 6 settembre scorso, e' stato iniziatore e primo preside dell'Istituto nel 1981, avendo ricevuto l' incarico di fondarlo da Papa Giovanni Paolo II. In seguito nel 1995 venne scelto come Arcivescovo di Ferrara-Comacchio, quindi Arcivescovo di Bologna e poi cardinale.

Nel corso dell' omelia mons. Vincenzo Paglia, Gran Cancelliere dell'Istituto e Presidente della Pontificia Accademia per la Vita, ha sottolineato che "ricordare oggi il cardinale Caffarra significa iscrivere lui e il nostro Istituto nella tradizione di attenzione al matrimonio e alla famiglia che sgorga dal Concilio e dall'impegno di san Giovanni Paolo II, di cui sappiamo quanto sia stato forte lo stimolo alla stesura della Gaudium et Spes, testo conciliare che riprende in maniera nuova l'attenzione della Chiesa sul mistero del matrimonio e della famiglia".

Introducendo la celebrazione mons. Pierangelo Sequeri, Preside del Pontificio Istituto, ha evidenziato "il ricordo affettuoso che molti di noi hanno del cardinale Caffarra ravvivato dall'immagine di quella sua spontanea esuberanza di rigore e passione". Coerenza con l'ispirazione originaria voluta dal Papa e vitalita' di fronte alle nuove sfide sono per mons. Sequeri le caratteristiche del lavoro dell'Istituto, insieme all' "alto profilo accademico".

Alla messa hanno partecipato un centinaio tra sacerdoti, docenti dell' Istituto, laici vicini al card. Caffarra. Erano presenti don Massimo Epis Rettore della Facolta' Teologica di Milano e don Valentino Bulgarelli Preside della Facolta' Teologica di Boligna.

 

Ti potrebbe interessare