La Diocesi di Roma: XXVI Prefettura, il litorale di Ostia

Il viaggio di ACI Stampa alla scoperta delle 36 prefetture della Diocesi di Roma

L'interno della Basilica parrocchiale di Sant'Aurea
Foto: ACI STAMPA
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La XXVI Prefettura della Diocesi di Roma ci porta ad Ostia, sul litorale. Inserita nel Settore Sud, è composta da 8 parrocchie.

Ad Ostia Antica sorge la Basilica parrocchiale di Sant’Aurea, sede cattedrale della chiesa suburbicaria di Ostia che per prassi è assegnata al Decano del Collegio Cardinalizio, attualmente il Cardinale Giovanni Battista Re. Completata nel 1483, la cura pastorale è affidata ai Padri Agostiniani.

Ad Ostia sorge la parrocchia di Sant’Agostino Vescovo. Istituita nel 2012, è affidata al clero diocesano.

La parrocchia di Santa Maria Regina Pacis è stata eretta nella seconda metà degli anni Venti del secolo scorso, per desiderio dell’allora Decano del Sacro Collegio il Cardinale Vincenzo Vannutelli. Affidata ai Padri Pallottini, la chiesa è titolo cardinalizio, assegnato al Cardinale congolese Monsegwo Pasinya.

La parrocchia di Santa Maria Stella Maris è stata eretta nel 1958 con decreto dell’allora Cardinale Vicario Clemente Micara. La cura pastorale è affidata al clero diocesano.

La parrocchia di Santa Monica è stata istituita anch’essa nel 1958. E’ affidata al clero diocesano.

La parrocchia di San Nicola di Bari è stata eretta nel 1981 con decreto dell’allora Cardinale Vicario Ugo Poletti. La cura pastorale è affidata al clero diocesano.

La parrocchia di Nostra Signora di Bonaria è stata istituita dall’allora Cardinale Vicario Luigi Traglia nel 1965. E’ affidata al clero diocesano.

Risale al 1978 per volere dell’allora Cardinale Vicario Poletti l’istituzione della parrocchia di San Vincenzo de’Paoli. La cura pastorale è affidata al clero diocesano.

Ti potrebbe interessare