La Madonna della Medaglia miracolosa nella parrocchia romana di San Gioacchino in Prati

Nel ricordo dei 190 dalle apparizioni, la Statua benedetta dal Pontefice sosterrà per tre giorni nella chiesa romana.

Papa Francesco benedice la Statua della Madonna della Medaglia del miracolo
Foto: Vatican Media - ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Nel luglio del 1830, nella cappella delle figlie della Carità, in Rue du Bac a Parigi, la Vergine Maria appariva a Santa Caterina Labourè.

Nelle visioni che si susseguirono, per più giorni, Maria indicò alla religiosa la Medaglia miracolosa come effige di amore e bontà per quel tempo particolarmente, duro.

Dal 1832 ad oggi, i moltissimi esemplari della Medaglia miracolosa hanno illuminato la vita dei tanti, uomini e donne, che la indossano con fede.

Oggi come ieri, la Madre del Cristo rivolge ai fedeli lo stesso invito nel seguire le parole del vangelo e nel venerare l'effige, come segno di consacrazione alla sua intercessione di madre.

Il Santo Padre Francesco, quest'anno, in occasione dei centonovantanni delle Apparizioni mariane, l'11 novembre scorso ha voluto benedire una Statua della Madonna della Medaglia del miracolo, per essere portata, in pellegrinaggio, in molte diocesi d'Italia.

Fede, attenzione e tradizione accompagnano l'icona mariana, come fonte di speranza e di gioia, per la vita delle comunità nelle quali sarà ospitata.

La devozione alla Madonna di Rue di Bac, è parte integrante della spiritualità dei Padri della Missione, fondati da San Vincenzo de Paoli, e delle Figlie della Carità, presenti sul territorio, che hanno voluto dar vita all'iniziativa, portando l'immagine di Maria in molte zone d'Italia colpite dalla pandemia e dalla povertà.

Il pellegrinaggio prenderà l'avvio il 1 dicembre, ma dal 27 al 29 novembre, la Madonna del miracolo sosterà nella parrocchia romana di San Gioacchino in Prati.

La proposta, voluta dal parroco redentorista padre Pietro Sulkowski conferma il culto mariano ed alfonsiano che vige nel tempio romano.

Sant'Alfonso Maria de Liguori, fondatore dei Padri Redentoristi che guidano la parrocchia, è stato un grande innamorato di Maria ed il culto alla Theotokos lo ha diffuso con gli scritti ed una intensa predicazione.

La festa liturgica inizierà la sera del 27 novembre, con la recita del Santo Rosario (alle ore 17:45), seguita dall'accoglienza della Statua della Madonna del miracolo (alle ore 18:15) e da una Solenne celebrazione eucaristica, presieduta da padre Valerio Di Trapani, superiore  del Collegio Apostolico Leoniano ed assistente nazionale dei Gruppi di volontariato vincenziano.

Seguirà la consegna e benedizione della Medaglia miracolosa ed alle 19:30 la recita della preghiera a Maria.

Il 28 novembre, Giornata mariana, oltre alle celebrazioni eucaristiche (ore 8, 9:30, 11:00 e 18:30), alle ore 12:00 sarà recitata la Supplica e la coroncina alla Madonna del miracolo.

Alle 17:45 si terrà il Santo Rosario e dopo la Santa Messa, alle 19:30, la preghiera a Maria.

Il 29 novembre, Prima domenica di Avvento, oltre alle Sante Messe festive (ore 9, 10:30, 12, 13, 18:30, con l'inizio della Novena dell'Immacolata), alla stessa ora dei giorni precedenti, si terrà la recita del Santo Rosario.

Alle 19:30 vi sarà l'Atto di consacrazione alla Vergine e la statua della Madonna del miracolo verrà portata presso la Casa Santa Luisa delle Figlie della Carità, in via Pompeo Magno.

Questi giorni, densi di fede e di preghiera, evidenziano l'amore di Maria per l'umanità che, resta accanto ai propri figli, in tutti i tempi, recando pace e sollievo ai loro cuori.

Ti potrebbe interessare