La vita di San Pietro dalla sera del 2 ottobre proiettata sulla facciata della Basilica

Presentata stamane la prima tappa degli itinerari di "Arte e fede" delle attività pastorali della Basilica di San Pietro, l’evento “Seguimi. La vita di Pietro”.

Il Cardinale Gambetti
Foto: Vatican Media
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Siamo in cammino verso il Giubileo e si pensa all’arrivo di 30 milioni di pellegrini, è importante che vedano il volto della Chiesa Madre che accoglie tutti. Abbiamo pensato di mostrare l’immagine della chiesa delle origini, fondata su Pietro e sulla sua professione di fede”. Lo ha detto il Cardinale Mauro Gambetti, Vicario Generale di Sua Santità per la Città di Vaticano e Presidente della Fabbrica di San Pietro, presentando stamane la prima tappa degli itinerari di "Arte e fede" delle attività pastorali della Basilica di San Pietro, l’evento “Seguimi. La vita di Pietro”.

Presentiamo la figura e la vicenda umana, spirituale e vocazionale di Pietro – ha spiegato il porporato - perché ognuno possa rispecchiarsi. Essere cioè pietra viva che edifica la Chiesa e le dà un volto. Accanto alla narrazione petrina vi sarà quella mariana. L’inizio di questi itinerari è segnato dal videomapping “Seguimi la vita di Pietro” che narra la vita dell’Apostolo e sarà proiettato per 2 settimane sulla facciata della Basilica dalla sera del 2 ottobre”.

“Di questo percorso – ha aggiunto il Cardinale Gambetti - fanno parte alcuni appuntamenti al via con la Lectio Petri il 25 ottobre in Basilica con il Cardinale Ravasi. Da dicembre vi saranno appuntamenti mensili con il Vicariato di Roma”.

“Pensiamo che le persone saranno accompagnate dall’esempio di Pietro a vivere l’incontro con il Signore e i fratelli, vivere una esperienza da pellegrini e partire rinnovati. E’ una azione di pastorale integrata – ha concluso il Cardinale - supportata dalla Fabbrica di San Pietro”.

Ti potrebbe interessare