Advertisement

Loreto e la Festa della Venuta: il programma delle celebrazioni

Il 9 dicembre alle 16,45 si terrà la rievocazione storica della Traslazione della Santa Casa
 | Aci Stampa | Aci Stampa

Loreto si prepara a celebrare la Festa della Venuta e la Memoria della B.V. di Loreto.

L’8 dicembre, Solennità dell’Immacolata Concezione, alle 10 sarà celebrate la Messa presieduta da Mons. Nazzareno Marconi, Vescovo di Macerata-Tolentino-Recanati-Cingoli-Treia e Presidente della Conferenza Episcopale Marchigiana.

Il 9 alle 16,45 si terrà la rievocazione storica della Traslazione della Santa Casa a cura dell’Associazione dei Rioni della Città di Loreto cui seguirà la Benedizione del Fuoco presso la Piazza antistante il Santuario. Lo stesso Santuario Pontificio della Santa Casa di Loreto invita tutti i fedeli ad accendere una candela la sera del 9 dicembre e porla sulla finestra recitando un’Ave Maria o le Litanie Lauretane, unendosi così alla tradizionale accensione dei falò nelle campagne che fin dal ‘600 ricordano il percorso della Casa di Maria sul colle loretano, giunta nella notte tra il 9 e 10 dicembre 1294 da Nazareth, e collegare così la propria abotazopne alla Santa Casa.

Alle 19 sarà cantanto il Vespro e alle 21 prima la recita del Rosario e poi la Messa presieduta da Mons. Fabio Dal Cin Arcivescovo Prelato di Loreto Delegato Pontificio. Al termine si terrà la processione con l’uscita della Venerata Immagine della Madonna di Loreto per la supplica e la benedizione alla città e al mondo.

Le celebrazioni si concluderanno il 10 dicembre alle 11,30 con la Messa in onore della B.V. di Loreto presieduta da  Mons. Rino Fisichella, Delegato del Santo Padre per il Giubileo 2025.

Advertisement