Lotta alla pedofilia, il sostegno di Mattarella a Don Di Noto

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella
Foto: Presidenza della Repubblica
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

"La difesa dei minori rappresenta uno dei principali termometri del livello di civiltà e delle conquiste sociali conseguite da un Paese". Lo scrive il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in un telegramma inviata a Don Fortunato Di Noto, responsabole dell'Associazione Meter in ccasione della XIX Giornata Nazionale dei bambini vittime della violenza, dello sfruttamento e dell’indifferenza contro la pedofilia.

"Il fermo contrasto a tutte le forme di violenza e abuso nei confronti dei bambini - prosegue il Capo dello Stato - va condotto anzitutto dalla magistratura e dalle Forze ordine con severi mezzi di repressione. Ma non basta: come dimostra la meritoria attività dell'Associazione Meter, vanno mobilitati la società civile, il mondo della scuola e quello dei media".

"E' necessario - conclude il Presidente Mattarella - uno straordinario impegno culturale per contrastare fenomeni di omertà, di passiva accettazione, di indifferenza".

E non è mancato il sostegno della Conferenza Episcopale Italiana. "Mi associo - scrive a Don Di Noto il Segretario Generale Mons. Nunzio Galantino - all'appello accorato del Santo Padre a saper piangere come segno di vigilanza e di contrasto alla piaga degli abusi sui minori".

"La Chiesa italiana - ribadisce il numero due della Cei - è particolarmente sensibile a questa problematica, incoraggiando tutti coloro che, come Lei, si impegnano a far crescere con coraggio e tenacia la cura e la protezione dei bambini".

Ti potrebbe interessare