Louis e Zelie Martin: la chiamata alla santità matrimoniale

I due Santi sono stati i genitori di Teresa di Lisieux

I coniugi Martin
Foto: pubblico dominio
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Benedetto XVI il 19 ottobre 2008 beatificava una coppia di sposi: i coniugi Martin. Raccontare la loro storia è ricordare il nome di una delle loro figlie: Santa Teresa di Lisieux.

Santa, carmelitana e patrona delle missioni, la sua esistenza iniziò in quella casa, nella quale vissero gli esemplari genitori. Negli scritti, spesso, la santa racconta episodi della sua famiglia e della fede che abitava nei loro cuori.

Louis (1823-1894) e Marie Azelie Guerin - chiamata con affetto Zelie - (1831-1877) si conobbero ad Alencon. Entrambi sentivano il desiderio di consacrarsi al Signore nella vita religiosa. Ma ciò non si realizzò, concretizzandosi invece l'ideale familiare che in loro fu un'autentica vocazione alla santità. Conosciutisi, decisero di sposarsi e vivere quell'amore così forte per Cristo nel focolare domestico.

Si sposarono il 13 luglio 1858 ed il loro matrimonio fu sereno e felice.

Dalla loro unione nacquero nove figli, ma solamente cinque sopravvissero divenendo tutte religiose carmelitane. Conosciamo i loro nomi: Maria, Paolina, Leonia, Elena, Giuseppe Luigi, Giuseppe Giovan Battista, Celina, Melania e Teresa.

Leggendo le fonti storiche della vita di santa Teresa che parlano della propria infanzia ed adolescenza, si scopre come si viveva a casa Martin e come tutto fosse scandito dalla preghiera e dal lavoro.

La Santa Messa quotidiana, il Rosario, le letture spirituali e le tante opere di beneficenza erano parte integrante di quella realtà, descritta nella carta ed impressa nel cuore dei suoi protagonisti.

Si racconta che nella loro cittadina erano molto attivi nel volontariato portando, anche, alimenti o altro nei luoghi dove era necessario.

I Martin lavorano entrambi: lui è un bravissimo orologiaio e Zelie si occupa del  ricamo e della realizzazione dei merletti. Oltre a ciò bada all'educazione delle figlie.

Pur godendo un certo benessere nella loro abitazione passa la carità e la solidarietà. Le figlie sono educate al rispetto, al risparmio ed all'essere generose.

Fin da piccola santa Teresa racconta dell'amore della mamma e di come sia stata premurosa con lei.

Purtroppo, il 28 agosto 1877 Zelie lascia la terra per il cielo e le figlie ancora piccole. Un tumore al seno la strappa dall'affetto dei suoi cari.  Aveva quarantacinque anni.

La mistica, nei propri ricordi, descrive il dolore per la perdita della mamma e di come le abbia insegnato ad affidarsi alla Madonna, amata come tenera madre. Le sorelle più grandi ed il padre si prendono cura di lei comprendendo il difficile momento per la piccola di appena quattro anni.

Dopo che le figlie entrarono nel Carmelo Louis Martin rimase solo. La presenza del Signore nel proprio cuore ed il ricordo dell'amata consorte tenevano compagnia a quel tempo divenuto passaggio e desiderio di eternità.

Una progressiva malattia lo indebolisce e ne mina la salute, spirando il 29 luglio 1894.

La santa lo raggiungerà pochi anni dopo, nel 1897.

Nel 2009 ed in altre occasioni l'urna contenente i resti dei beati, fu portata a Roma. Numerosi i fedeli accorsi per venerare la preziosa reliquia.

I coniugi Martin sono stati i primi sposi ad essere elevati all'onore degli altari.  Sono stati canonizzati da Papa Francesco nel 2015. Nel calendario liturgico la loro memoria cade il 12 luglio.

Ti potrebbe interessare