Maria Madre della Chiesa, notificazione della Congregazione per il Culto Divino

Cardinale Robert Sarah
Foto: Alan Holdren, ACI Group
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

La Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti ha comunicato stamane alcune indicazioni in seguito alla iscrizione nel Calendario Romano della memoria obbligatoria della Beata Vergine Maria Madre della Chiesa, il lunedì dopo Pentecoste.

 

La Congregazione guidata dal Cardinale Sarah precisa che “a parità di importanza, è da preferire la memoria obbligatoria della Beata Vergine Maria Madre della Chiesa, i cui testi sono annessi al Decreto, con le letture indicate, da ritenere proprie, poiché illuminano il mistero della Maternità spirituale”.

 

“Nel caso di coincidenza di questa memoria con un’altra memoria – aggiunge la notificazione - si seguono i principi delle norme generali per l’Anno liturgico e il Calendario. Essendo poi la memoria della beata Vergine Maria Madre della Chiesa legata alla Pentecoste, come similmente la memoria del Cuore Immacolato della Beata Vergine Maria è congiunta alla celebrazione del Sacratissimo Cuore di Gesù, in caso di coincidenza con altra memoria di un Santo o di un Beato, secondo la tradizione liturgica della preminenza tra le persone, prevale la memoria della Beata Vergine Maria”.

Ti potrebbe interessare