Mediterraneo Frontiera di Pace: al via a Firenze l'incontro di vescovi e sindaci

Domenica 27 ci sarà anche Papa Francesco che celebrerà la Messa nella Basilica di Santa Croce

Il logo dell'evento
Foto: CEI
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Si apre oggi pomeriggio a Firenze l’incontro “Mediterraneo Frontiera di Pace”, seconda edizione dopo quella che si è svolta nel febbraio di due anni fa a Bari, alla vigilia dello scoppio della pandemia di Covid-19.

A differenza dell’evento di Bari, questa volta i protagonisti non saranno soltanto i Vescovi del Mediterraneo ma anche i sindaci delle città principali della zona del Mare Nostrum.

“C’è un bene comune del Mediterraneo costruendo il quale si pone un tassello imprescindibile per l’intera famiglia umana. I Vescovi e i Sindaci matureranno insieme proposte di vita e di serenità spirituale per tutti”, ha spiegato il Cardinale Bassetti, Presidente della CEI. E’ in particolare la Conferenza Episcopale Italiana l’organizzazione promotrice di questi incontri.

Diversi i partecipanti. Tra loro spiccano i Cardinali Bassetti, Betori, Czerny, Hollerich, Lopez Romero, Omella, Rai, Sako e Sandri.

Oltre ai citati Patriarchi Rai e Sako, saranno presenti anche Youssef Absi, Patriarca di Antiochia dei Greko-Melkiti; Rafael Bedros XXI Minassian, Patriarca di Cilicia degli Armeni; Pierbattista Pizzaballa, Patriarca di Gerusalemme dei Latini; Ibrahim Isaac Sedrak, Patriarca di Alessandria dei Copti; Ignace Youssif III Younan, Patriarca di Antiochia dei Siri.

Come accaduto per l’edizione di Bari Papa Francesco sarà presente nella giornata conclusiva, domenica 27: terrà un discorso davanti a vescovi e sindaci e successivamente celebrerà la Messa nella Basilica di Santa Croce.

Al termine dei lavori sabato sera – prima dell’arrivo del Papa – si terrà la cerimonia della firma della Dichiarazione di Firenze congiunta tra Sindaci e Vescovi avente per oggetto il dialogo tra culture nel Mar Mediterraneo.

Ti potrebbe interessare