Milano: una campagna di raccolta fondi per l’organo del Duomo

organo di Milano
Foto: Duomo di Milano
Facebook Twitter Google+ Pinterest Addthis

Sono iniziati i lavori di restauro dell’organo del Duomo di Milano. Un poderoso intervento triennale, realizzato dalla Veneranda Fabbrica per restituire allo strumento (il più grande d’Italia e tra i primi al mondo) il suo pieno splendore. Per questo motivo è stata lanciata una campagna di raccolta fondi, 15.800 note per il Duomo.

Tra i primi donatori anche l’Arcivescovo di Milano, Monsignor Mario Delpini, che ha fatto pervenire un proprio contributo. Donare è semplice: da 50 euro è possibile ricevere inviti per concerti ed eventi in Cattedrale.

Il progetto interesserà sia le parti meccaniche dello strumento sia quelle lignee ed ornamentali, comprese le grandi ante dipinte con scene del Primo e del Nuovo Testamento, realizzate tra XVI e XVII secolo, opera di artisti quali Giuseppe Meda e Camillo Procaccini.

Veramente impressionanti sono gli attuali numeri di questo “gigante”: 15.800 canne, di cui la più alta misura oltre nove metri mentre la più piccola misura pochi centimetri, cinque corpi d’organo (Grand’Organo Lato Nord e Sud – Positivo e Recitativo Lato Nord – Solo ed Eco Lato Sud – Corale al piano dell’altare), cinque Consolles (Consolle principale a cinque tastiere, Consolle lato altare a tre tastiere, Consolle corale a due tastiere, due Consolles di tribuna a una tastiera).

Ma non sono solo le cifre a qualificare l’organo come un’opera d’arte, bensì la nobiltà sonora che lo caratterizza, ultimo di una gloriosa serie di strumenti. La storia del Duomo, infatti, è sempre stata legata a quella del suo organo.

Info sul sito del Duomo. https://www.duomomilano.it/en/

Ti potrebbe interessare